Boom di richieste d’affitto per l’estate sulle montagne in provincia di Torino Sempre più persone desiderano trascorrere le vacanze estive sulle nostre montagne

Boom di richieste d’affitto per l’estate sulle montagne torinesi. Le montagne della provincia di Torino sono un luogo di vacanza sempre più ambito. Non solo d’inverno, quando offrono al turista località uniche e più di 500 km di piste servite dai moderni impianti delle stazioni di sci della Vialattea. Questi posti magnifici sono sempre più amati anche in estate. Pochi luoghi come la Valsusa sono infatti in grado di offrire al visitatore una così ampia gamma di attrazioni. I turisti possono passeggiare tra le sue bellezze naturali, come i boschi di larici, i laghi e torrenti, ammirando la fioritura delle genziane e gli animali selvatici, tra i quali marmotte, cervi ed aquile. Oppure possono visitare luoghi unici, come la Sacra di San Michele ed il Forte di Exilles. Senza dimenticare i piaceri della tavola, dal miele agli ottimi formaggi accompagnati dal vino di Chiomonte.

UNA STAGIONE CHE PROMETTE BENE

Per l’estate in Valsusa c’è una forte richiesta di bilocali e trilocali. La stagione sarà ancora più proficua di quella 2020, che aveva già fatto registrare un boom di presenze. Si registrano molte prenotazioni già per il mese di giugno. Per quanto riguarda i prezzi, non si parla ancora di impennata, ma gli affitti potrebbero registrare un lieve aumento causato dal forte incremento della domanda. Anche molti titolari di seconde case stanno rivalutando i loro immobili. In un momento in cui i viaggi a lunga percorrenza sono sconsigliati, la Valsusa costituisce una meta comoda e sicura. Un luogo ideale per una tranquilla vacanza in famiglia. Per chi desidera andare in hotel, la valle offre i migliori alberghi, dotati di tutti i comfort.

PERCHÉ SCEGLIERE LA VALSUSA

La Valsusa è una meta ideale per le famiglie, poco distante da Torino e facilmente raggiungibile in poco tempo grazie all’autostrada ed alla ferrovia. Per chi non ha fretta l’ideale è percorrere la Strada Statale 25 del Moncenisio o la 24 del Monginevro. Si attraverseranno così gli splendidi paesini di montagna, ricchi di bellezze artistiche e di negozi che offrono al turista le eccellenze del territorio. I vacanzieri in Valsusa hanno la possibilità di trascorrere un periodo sereno in un ambiente incontaminato, lontano dalla frenesia della città. Possono fare lunghe passeggiate tra i prati in fiore e verdi boschi. I bambini saranno deliziati dal profumo dei fiori e dal poter vedere le mucche e le pecore da vicino e perché no, le numerose marmotte, ammirabili ad occhio nudo. Gli affitti stagionali permettono ai nonni di trascorrere l’estate insieme ai nipotini, godendo di tutte le comodità. La grande presenza di servizi di ogni genere, negozi ed eccellenti ristoranti, farà trovare a proprio agio anche chi non ha un’automobile. I genitori potranno tranquillamente raggiungere i figli al venerdì sera in pochissimo tempo. Dopo essersi ritemprati lo spirito, alla domenica sera ripartiranno carichi di energia per affrontare una nuova settimana lavorativa.

I TURISTI CHE AMANO LE PASSEGGIATE

I turisti che vengono in vacanza d’estate in Valsusa possono fare lunghe le camminate ed escursioni nella natura, tutte a portata di famiglia. Da maggio ad agosto è possibile ammirare la fioritura delle orchidee selvatiche. Assolutamente da non perdere è il “Sentiero Balcone”. Si snoda nell’Alta Valsusa, nei comuni di Oulx, Bardonecchia, Sauze d’Oulx, Cesana Torinese, Claviere, Sauze di Cesana e Sestriere. Presenta agevoli possibilità di escursioni giornaliere e di rientro sui centri abitati di fondo valle. Per gli amanti delle emozioni forti, sulle Gorge di San Gervasio, tra i comuni di Cesana Torinese e di Claviere, si trova il Ponte Tibetano più lungo del mondo. Se invece si vuole percorrere un itinerario tra prati fioriti, ruscelli, piante ed alberi di montagna, l’ideale è la Strada dell’Assietta. Si snoda dal Colle Basset fino al Sentiero Bordin ed oltre ad una natura incontaminata, regala splendidi panorami. Il Lago Nero, situato a 2.070 metri di altezza, è un piccolo gioiello. Raggiungibile dai comuni di Busson e Claviere, è un’oasi di pace e relax. Da non perdere sono gli orridi di Foresto e Chianocco.

PER I BAMBINI

La Valsusa offre a genitori e nonni ampie possibilità di trascorrere giornate all’insegna del divertimento e dell’allegria. Il Parco Avventura Chaberton, ubicato in Località Mollieres e costruito in una splendida pineta di pini silvestri, offre la possibilità di fare attività fisica a grandi e piccini. L’ Adventure Park di Bardonecchia è un parco acrobatico realizzato attraverso l’installazione di cavi, piattaforme aeree in legno e cordame. Permette di effettuare in sicurezza una passeggiata in quota tra gli alberi e di mettere alla prova equilibrio e capacità di concentrazione e coordinazione. Il Parco Emozionale del Bosco delle Meraviglie a Sant’Ambrogio, offre un percorso fantastico ed interattivo, in un vero bosco incantato, tra orchi, fate e cavalieri. I bambini saranno i protagonisti e gli adulti torneranno bimbi.

UN PO’ DI CULTURA

La Valsusa permette ai bambini di vedere dal vivo quanto appreso a scuola ed agli adulti di imparare a conoscere luoghi intrisi di storia. L’Abbazia di Novalesa, risalente al 726 d.C. permette ai visitatori di ammirare gli splendidi affreschi medievali e di godere del suo splendido parco. La Sacra di San Michele è il monumento simbolo della Regione Piemonte ed uno dei complessi religiosi più importanti al mondo. Visitando il Forte di Exilles grandi e piccini impareranno la storia della Maschera di Ferro, mentre visitando il Castello di Susa vedranno il luogo dove è stato compiuto il primo passo del lungo cammino che ha portato all’Unità d’Italia. Assolutamente da non perdere sono la città medievale di Avigliana, con i suoi due laghi di origine morenica, l’Abbazia di Sant’Antonio di Ranverso e la cittadina di Reano. La Valsusa in estate ed in autunno ospita inoltre numerose manifestazioni e fiere gastronomiche, che permettono al turista di gustare i suoi prodotti tipici.

LA GASTRONOMIA

Una vacanza in Valsusa è l’occasione di deliziare il palato con numerose prelibatezze. Imperdibili sono i canestrelli e le paste di meliga. Così come i gofri dell’alta valle, cialde che possono anche essere farcite con varianti salate, i biscotti di Rubiana, il pan ed melia di Chiusa San Michele, le lose golose, il pan della Marchesa e la focaccia di Susa. La natura incontaminata ci regala deliziosi mieli, tra i quali quelli di tarassaco, ciliegio, erica, acacia, castagno e millefiori. Il  marrone valsusino gode dell’etichetta Igp. La valle è anche famosa per i suoi vini. Per tutelare la produzione locale, nel 1999 è nato  il consorzio di Tutela Vini DOC Valsusa, che disciplina, tra gli altri, la produzione di Carcairùn, Grisa Neira e Rous, Dolcetto, Neretta Cuneese e Freisa. Per chi ama il vino rosso l’ideale è  l’Avanà, mentre chi preferisce quello bianco potrà deliziarsi con il Baratuciàt. Il vino del Ghiaccio di Chiomonte è ideale da dessert. Tra i formaggi vanno ricordati la toma piemontese, la toma del lait brusc ed il tomino elettrico.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Testo di Andrea Carnino. Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.