Uncem presenta proposte e strumenti per la nuova strategia nazionale per le montagne Investire le risorse disponibili lavorando insieme tra comuni piccoli

TORINO – Uncem presenta proposte e strumenti per la nuova strategia nazionale per le montagne e le Aree interne. Per un Paese con una traiettoria concreta come si sono dati da poche settimane Spagna. Con il Plan di Recuperation – e Francia – con Avenir Montagne e l’Agenda Rural. Venti pagine di un dossier scaricabile in PDF qui. A poche ore dal lancio da parte del Ministro Gelmini di un tavolo tecnico sulla montagna, Uncem propone una serie di urgenze che già erano state elaborate dal 2019. Nel corso degli Stati generali della Montagna avviati dai Ministri Stefani e Boccia, e discussi anche nel gennaio 2020 a Montecitorio.

IN MONTAGNA

Investire le risorse disponibili lavorando insieme tra Comuni piccoli dei territori, agire sulla fiscalità differenziata, concretizzare le molte opportunità del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza, dare attuazione alle leggi 158 sui piccoli Comuni, al Testo unico forestale, alla 221 sui servizi ecosistemici e le Green Communities, sono solo alcuni punti del dossier Uncem. “Chiediamo al Governo di unire, sincronizzare le Strategie per le Aree interne e per le Green Communities – precisa il Presidente Uncem, Marco Bussone – Devono essere modellate insieme queste due grandi Strategie. Non può esserci contrapposizione. Ecco che il documento con le proposte Uncem, anche per il Tavolo del Ministro Gelmini, eredita le tante proposte fatte dalla nostra Associazione negli ultimi due anni, chiedendo al Governo e al Parlamento efficacia e tempi rapidi. I territori e le comunità hanno urgente bisogno di risposte concrete“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.