Crea sito

Con l’Avis di Susa in vetta al Rocciamelone per la diciottesima volta Appuntamento il sabato 31 agosto in vetta

Avis Susa Rocciamelone

SUSA – La Sezione dell’Avis di Susa promuove un evento al Rocciamelone sabato 31 agosto. Il ritrovo in vetta è per le 9.30, dove verrà celebrata la Santa Messa. Alcuni musici avisini e amici dell’Avis accompagneranno la funzione con i loro strumenti. Spiegano gli organizzatori. “Chi invece volesse pernottare nella notte tra venerdì e sabato presso i rifugi “La Riposa”, “La Darbunera”. Anche a “Il Trucco” che si trovano al termine della strada carrozzabile, oppure presso il rifugio “Ca d’Asti” ai piedi dell’ultimo tratto di salita. Per queste sistemazioni dovranno provvedere personalmente alla prenotazione“.

Al ritorno è previsto, per chi lo vorrà, il pranzo presso il rifugio “La Riposa” alle ore 14.00. Sarà necessario prenotarsi entro e non oltre martedì 27 agosto. Per informazioni e prenotazione pranzo telefonare in sede Avis tel. 348.6244607. Si può inviare e-mail al seguente indirizzo: avissusa@gmail.com. Sarà anche possibile utilizzare i seguenti numeri telefonici: Francesco 335.7211902 o Ivonne 342.5862664. E’ gradita la partecipazione delle consorelle con il Labaro. In caso di condizioni meteorologiche particolarmente avverse, la funzione religiosa verrà celebrata nell’antica cappella di Ca d’Asti. Il pranzo al rifugio La Riposa avrà luogo con qualunque condizione metereologica.

L’AVIS

Chi Siamo? L’AVIS, Associazione Volontari Italiani del Sangue, è un’associazione privata, senza scopo di lucro. Persegue un fine di interesse pubblico. Garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità. Attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia. Anche della libera partecipazione sociale e sul volontariato. Un elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente. Anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue. Anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.