Avigliana: chiuse due aziende di lavorazione di manufatti in vetroresina per uso nautico Due imprenditori denunciati alla Procura della Repubblica di Torino, uno italiano e uno rumeno

Guardia di FinanzaGuardia di Finanza

AVIGLIANA –  Chiuse ad Avigliana due aziende di lavorazione di manufatti in vetroresina per uso nautico. La Guardia di Finanza di Torino  in collaborazione con il personale dell’A.R.P.A. Piemonte, della Città Metropolitana di Torino e del Servizio di Prevenzione Sicurezza ambienti di Lavoro, ha proceduto, nei giorni scorsi, alla chiusura di due aziende di lavorazione di manufatti in vetroresina principalmente per uso nautico con sede all’interno dell’area industriale. Due imprenditori denunciati alla Procura della Repubblica di Torino, uno italiano e uno rumeno, per i numerosi e gravi reati ambientali e per la violazione delle norme relative alla sicurezza sul lavoro.

LE IRREGOLARITA’

Le due aziende di Avigliana sono state chiuse a seguito dei controlli sulla gestione dei rifiuti. Le irregolarità accertate dai Finanzieri della Compagnia di Susa sono in primis la carente gestione degli scarti, molti dei quali tossici e nocivi. La quantità di emissioni in atmosfera di gas e polveri era fuori norma con il rischio di innescare incendi ed esplosioni. Gli agenti hanno potuto rilevare violazioni delle norme a tutela del lavoratore con operai che erano costretti a lavorare a stretto contatto con materiali altamente pericolosi senza indossare alcun tipo di protezione spesso in precari soppalchi privi di alcun parapetto.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!