Un futuro insieme per il Coro Valsusa e il Coro Alpi Cozie Una serata di musica e piacevoli canti

BUSSOLENO – Una serata di musica e piacevoli canti, quella che ieri sera hanno fatto trascorrere al pubblico presente in Chiesa Parrocchiale le voci del Coro Valsusa diretto da Ugo Cismondi. Un doppio appuntamento musicale in occasione dei festeggiamenti per i 50 anni di fondazione del Coro di Bussoleno. Prima, alle 18, la Messa Piemonteisa nel ricordo dei coristi e direttori defunti, poi il concerto dal titolo “E venne il tempo dei ricordi” con la partecipazione del Coro Alpi Cozie di Susa diretto da Mariano Martina e Paolo Bussolotti.

IL CORO

Il futuro del Coro Valsusa e del Coro Alpi Cozie. Nonostante il tema del concerto fossero i ricordi, non si è risparmiato uno sguardo al futuro. La serata, scandita da canti di repertorio conosciuti ai più e brani e armonizzazioni meno noti, è stata teatro di un importante annuncio. L’avvio di un percorso musicale insieme per i due Cori valsusini. Una collaborazione, un progetto condiviso per mettere insieme le voci e cantare congiuntamente. 50 anni di Coro Valsusa per Mauro Vair. Durante la serata un omaggio d’eccezione al corista Mauro Vair, presente dal 1967, anno di fondazione del Coro Valsusa, nelle fila del gruppo vocale di ispirazione popolare bussolenese con all’attivo un numero davvero considerevole di concerti.

Il CORO

Nato nel 1960 il Coro Alpi Cozie, formato da uomini che si sono cercati lungo la Valle per esprimere nel canto l’anima di una gente forte e laboriosa. Un concerto del Coro Alpi Cozie Valsusa: sobria e modesta, erede di un patrimonio d’anima e cultura cresciute lungo i secoli. Dopo i primi anni di amalgama, il Coro si è affacciato sulla scena nazionale, proponendo rispetto per il passato, fedeltà ai valori sempre presenti, intuizione nell’avvenire. Il Coro Alpi Cozie ha raccolto, nelle sue incisioni, la storia di una gente che ricerca le sue radici e racconta il proprio substrato culturale, religioso, patriottico, folkloristico, di montagna.

E via con i concerti, più di 1800. Tra le sue montagne, per la sua gente, nella sua Valle; poi in tutta Italia. A partire dagli anni ’80 ecco l’Europa e le trasferte oltre Oceano: Nord AmericaSud AmericaGiappone. Nel cuore i colori, le emozioni, i sorrisi, le strette di mano, l’amicizia e le note, conquistate, regalate, condivise e assaporate in questo cammino. Nel 2017 l’importante fusione con il Coro Valsusa che ha fornito nuovo impulso alla promozione corale  e alla valorizzazione del patrimonio musicale del territorio valsusino.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!