Parte l’avventura editoriale de L’Agenda, un nuovo giornale online d’informazione Al servizio dei lettori con onestà e competenza

Oggi è il 1° novembre del 2015, con questo articolo comincia la pubblicazione online de L’Agenda News. La prima domanda che sorge spontanea è: a cosa serve creare un nuovo giornale? Soprattutto in tempi come questi, in cui ogni tipo di contenuto è raggiungibile da tutti in qualsiasi momento? Potremmo rispondere per offrire ai lettori una visione delle notizie. Per offrire contenuti di qualità con lo spazio che meritano. Qualunque sia la vostra visione del mondo la cosa più importante non è allinearsi alle tendenze o cercare a tutti i costi di andare controcorrente. No, il segreto è soltanto avere in testa un’idea chiara. E seguirla. E noi così faremo mirando sempre e solo all’onestà, professionalità e qualità.

IL SITO

Com’è organizzato il nostro sito de L’Agenda? Per comuni. Le sezioni sono molte e aumenteranno con il tempo. Nelle pagine troverete la cronaca, lo sport, l’arte, la cultura e soprattutto la politica. In ciascuna, la gerarchia delle notizie è temporale: gli articoli più recenti appariranno in cima. Il menù con le sezioni è accessibile dalla home page. Il sito è collegato alla pagina Facebook direttamente e ai gruppi Notizie che in questi giorni stanno nascendo in tutti comuni “virtuali”. Piano piano cresceremo senza investire denaro sulle piattaforme per generare finti e fasulli “like”.

LA REDAZIONE

Cominciamo come Giornalisti pubblicisti con un gruppo di appassionati collaboratori che hanno voglia di crescere. Il sito diventerà a breve un giornale a tutti gli effetti con la registrazione presso il Tribunale di Torino. La lettura è e rimarrà gratuita, gli sponsor copriranno le spese. Partiamo e lavoreremo con umiltà, senso della misura ed equilibrio. Semplificando le nostre parole chiavi sono: vero, immediato e gratuito. A voi il giudizio, a noi il lavoro. L’onestà intellettuale è la nostra migliore carta che ci giochiamo mettendoci la faccia e il nostro nome. Sarà un avventura lunga e piena di difficoltà. Noi siamo genti di montagna. “Scarpe grosse e cervello fine“. Buona lettura a tutti.