Novalesa: all’Abbazia Benedettina concerto per violino, quattro viole da gamba e organo Domenica 20 giugno ore 19

NOVALESA – A Novalesa “L’Arte della Fuga”: opera somma nonché ultima composizione completa di Johann Sebastian Bach. Straordinaria galleria di possibilità del contrappunto e meraviglia estetica, rigore razionale e sensi che si fondono in una costruzione senza eguali. Torniamo all’VIII secolo. Immergendoci nella sacrale bellezza dell’Abbazia di Novalesa per astrarci e giungere fino all’origine di quella musica pura e reservata. Destinata a suonare all’intelletto più che all’orecchio, attraverso un “cambio di paradigma” (Guglielmi). Avremo la rara opportunità di ascoltare l’ “Autografo di Berlino”, manoscritto autografo di 14 fughe e canoni che riportano su frontespizio il titolo Die Kunst der Fuga (con fuga in latino o italiano, e non fuge in tedesco, come indicato dalle due edizioni a stampa del 1751 e 1752). Ascoltare questo Bach raccolti nelle atmosfere dell’Abbazia di Novalesa sarà un’esperienza ricca di emozione.

L’OPERA

Come ha dimostrato chiaramente Gustav Leonhardt nel suo saggio fondamentale, la KdF è stata concepita e scritta da Bach per la tastiera manualiter, ovvero l’organo e il clavicembalo, oppure il clavicordo o il pianoforte Silbermann, tutti strumenti disponibili all’epoca della sua composizione e ricezione. Tuttavia l’interpretazione della KdF ad opera di un insieme strumentale trova la sua ragione d’essere in un’ampia e documentata tradizione dell’esecuzione a più strumenti melodici del repertorio polifonico per tastiera. Detta tradizione affonda le sue origini fin dal XVI secolo, con le Canzoni e Ricercari per ogni sorta di stromenti di Palestrina, Giovanni Gabrieli, Luigi Battiferri, Fabrizio Fontana, le composizioni di Trabaci, Strozzi e Salvatore per il consort di viole, i lavori di Cherubino Waesich per il “Concerto delle Viole Barberini” e molti altri.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.