Un successo le Giornate d’autunno del FAI Valsusa a Sant’Ambrogio Dal medioevo al Liberty a spasso per il paese

Sant'Ambrogio, la chiesa parrocchiale

S.AMBROGIO – Grande successo delle Giornate del FAI Valsusa che quest’anno hanno avuto Sant’Ambrogio come luogo di scoperta. Il programma di eventi, che hanno visto un’ottima partecipazione di pubblico, si è sviluppato sabato 12 e l’intera giornata di domenica 13 ottobre. Sabato nel Comune è stata ospitato una proiezione dedicata all’ex maglificio Fratelli Bosio. Fondato nel 1871 dai fratelli Pietro e Augusto e chiuso nel 1953. Oltre l’attività produttiva, le villette liberty, in origine residenze dei proprietari, sono testimoni dell’epoca.  E’ il Gruppo Giovani della Delegazione che ha gestito le visite accompagnate ai siti culturali di Sant’Ambrogio. I visitatori hanno visitato la via Antiche Mura, la chiesa di San Giovanni Vincenzo e la torre mentre le due porte di ingresso si aprivano a cavallo della strada di Francia.

TANTI VISITATORI

Durante la giornata a Sant’Ambrogio del FAI valsusa era aperto il castello abbaziale. Le presenze sono state circa 370 e una trentina di persone si sono iscritte al FAI. Dicono dal FAI. “Siamo quindi soddisfatti per la riuscita della manifestazione, considerando anche la concomitanza con altri eventi interessanti sul nostro territorio. Un ringraziamento sentito va a tutti i nostri delegati e volontari la cui dedizione ha permesso la realizzazione dell’evento e ha contribuito al suo successo. L’impegno della nostra delegazione di valorizzare tutti i paesi della nostra valle continuerà e speriamo che l’affluenza di pubblico e la partecipazione dei nostri concittadini sia sempre maggiore. Infine rivolgo a tutti l’invito a diventare volontari FAI”.