Crea sito

Un itinerario provato al Moncenisio tra Italia e Francia di Marco Andrea Benvenuti

MONCENISIO – Un itinerario provato al Moncenisio tra Italia e Francia. Se cercate una bella passeggiata al fresco e non faticosa, questo itinerario potrebbe fare al caso vostro. Passata la dogana francese in località Gran Croce, proseguite sulla Route Nationale N. 6 in direzione del Colle del Moncenisio. Dopo un chilometro circa sulla vostra destra prendete una strada sterrata (cartello in legno Rifugio Stellina) e parcheggiate l’auto in un grande spiazzo a 2000 m circa. In questo luogo era stata edificata nei primi anni del ‘900 la più importante batteria corazzata del Moncenisio denominata “Batteria Paradiso“. Fu poi smantellata dopo che perdemmo la seconda guerra mondiale. Il Moncenisio divenne francese e le macerie vennero utilizzate nella costruzione della diga.

UNA STRADA MILITARE TRA ITALIA E FRANCIA

L’itinerario si snoda tra Italia e Francia su una strada militare interdetta al traffico con un modesto dislivello e una lunghezza di circa 7 chilometri che si può percorrere in circa 2 ore e 30 minuti. Lungo il percorso troverete il bivio per il Baracon de Chamois (1,30 ore) e potrete visitare l’antica e ormai diruta Alpe Lamet (2092 m). Lasciatevi ammaliare dal panorama sul fondovalle e dalla corona delle imponenti montagne, (Rocciamelone, Lamet…) che vi accompagnerà durante tutta l’escursione. Noterete anche molte paline che indicano il confine tra le due nazioni, oltre ad alcune lapidi di soldati caduti. Arrivati all’alpeggio del Tour (2150 m), edificato in territorio italiano, la strada termina e volendo è possibile raggiungere il rifugio Stellina (2610 m) in circa 2 ore. Il ritorno è sullo stesso percorso.