Crea sito

Daniela Ruffino: “Il Movimento 5 Stelle non ascolta il territorio ed è lontano dalla comunità valsusina” L'onorevole di Forza Italia polemizza con i gialli

Daniela Ruffino

ROMA – L’onorevole Daniela Ruffino, parlamentare di Forza Italia, torna sul tema della TAV e spiega in un comunicato il suo pensiero sulla politica del Movimento 5 Stelle e le istanze del territorio valsusino. “Il Movimento 5 Stelle si è sempre fatto vanto di saper ascoltare le istanze del territorio. Sulla TAV ne ha fatto una questione dirimente, se il territorio dice no l’opera non si fa, a prescindere dalle enormi e pesanti ricadute economiche sul territorio stesso. – scrive la Ruffino – Eppure, oggi, nonostante gli amministratori locali di Venaus propongano un tracciato alternativo, il Movimento 5 Stelle è incapace di cogliere il prezioso suggerimento, la mano tesa, per partito preso. La verità è che i grillini sono lontani delle comunità e del territorio e usano la Tav come arma, ultimo baluardo della sua politica inconsistente e inconcludente che blocca lo sviluppo e l’economia di un territorio, di una regione e dell’intero Paese”.

I PIEMONTESI CON IL VOTO REGIONALE HANNO SCELTO

Il Movimento 5 Stelle si spacca ulteriormente al suo interno e le proposte di dialogo che arrivano da alcuni comuni della valle, si scontrano con la contrarietà a qualsiasi progetto dei Consiglieri Regionali. Questa situazione continua a non fare bene, la Tav va fatta e le decisioni sul progetto sono già state prese e lungamente discusse – conclude l’onorevole Daniela Ruffino- non c’è più tempo per trattative, litigi interni  e modifiche fasulle. I piemontesi, con il voto alle regionali e alle amministrative, hanno espresso chiaramente il loro favore al treno. Tutti devono partire da questo presupposto, Di Battista compreso”.