Condove, la “Monce” sarà la sede della grande esercitazione sulla sicurezza del gruppo Magnetto Wheels Il 22 giugno le maestranze di tutti gli impianti a Condove

Condove, la Magnetto Wheels

CONDOVE – La fabbrica condovese il prossimo 22 giugno sarà lo spazio utilizzato dal Gruppo Magnetto Wheels per una giornata d’istruzione sulla sicurezza sul lavoro. Parteciperanno le maestranze dei siti produttivi locali del grande gruppo dell’acciaio. La sicurezza sul lavoro è un tema socialmente molto sentito soprattutto in questi anni, da quando le statistiche dell’INAL hanno iniziato a riportare dati storici sulle denunce di infortunio sul lavoro in Italia. Contrariamente a quanto ci si sarebbe aspettato, il numero di infortuni sul lavoro non è diminuito fisiologicamente con il passare del tempo e il miglioramento complessivo delle condizioni della società italiana, almeno dagli anni Novanta e fino a pochi anni fa; non quanto sarebbe stato legittimo attendersi.

UNA PROVA SULLA SICUREZZA

La sede condovese della Magnetto Wheels è di 11 mila metri quadri, divisi in due aree. La prima industriale e produttiva che secondo l’azienda partirà a breve con la lavorazione, la seconda legata ad attività del sociale gestita da cooperative. Nei capannoni appena risanati verranno organizzate le attività di prova e istruzione sulla sicurezza. Per un giorno, dal cancello della “Monce”, ci sarà una grande ingresso di forza lavoro, in attesa che ciò avvenga nuovamente.

LA STORIA DELLA “MONCE”

Le Officine Moncenisio, già Società Anonima Bauchiero, erano un’industria meccanica italiana, il cui stabilimento di produzione sorgeva in val di Susa. La società è nota per la costruzione di veicoli ferrotranviari ma risultò attiva in numerosi settori dell’industria manifatturiera per i trasporti. Fondata nel 1906 per iniziativa di Fortunato Bauchiero, l’azienda caratterizzò per decenni il panorama della città valususina fino al fallimento, avvenuto nel 1974. Parte degli stabilimenti furono in seguito riconvertiti alla produzione di acciai speciali.L’atto finale per la società, che sotto la gestione Egam era stata ribattezzata Moncenisio-Matec risale al 1977 con la cessione alla Teksid siderurgica, azienda del gruppo Fiat. Lo stabilimento di Condove fu riconvertito alla produzione di acciai speciali[15]. Passati in seguito alla Vertek, società del gruppo Lucchini, il medesimo stabilimento è stato nel 2015 di una trattativa per la sua cessione.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.