Cantiere TAV: Cirio convoca la giunta regionale e i sindaci del territorio a Chiomonte Si parlerà anche delle opere di compensazione legate alla linea ferroviaria Torino-Lione

Alberto CirioAlberto Cirio

CHIOMONTE – Cantiere TAV: il presidente Alberto Cirio convoca la giunta regionale e i sindaci del territorio a Chiomonte. Dopo il fine settimana del Movimento NoTav, Chiomonte ritorna la centro dell’attenzione. L’ultima volta che Cirio si è presentato a Chiomonte si era prima della campagna elettorale e Forza Italia, il suo partito, festeggiava l’anniversario della nascita. Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha convocato nel pomeriggio di venerdì 9 agosto, nella Sala Consiliare del Comune di Chiomonte, una giunta sullo stato dell’arte dei lavori della Torino-Lione. Si parlerà anche delle opere di compensazione legate alla linea ferroviaria Torino-Lione.

Roberto Garbati

Roberto Garbati

I SINDACI DELLA VALSUSA

Per parlare del cantiere TAV Alberto Cirio oltre la sua giunta ha invitato diverse autorità. Interverranno all’incontro Roberto Garbati, sindaco di Chiomonte e Mario Virano, direttore generale di Telt, promotore pubblico italo-francese della tratta transfrontaliera della TAV. Ci saranno anche Simonetta Carbone, Roberta Castellina, Patrizia Ghiazza, Adele Olivero e Mino Giachino, promotori delle manifestazioni SìTav a Torino. Presente l’architetto Paolo Foietta, già commissario di governo della Torino-Lione. All’incontro sono stati invitati i sindaci dei 17 comuni che hanno sottoscritto il “Patto per il Territorio”. Questi sono: Bruzolo, Buttigliera Alta, Bussoleno, Caprie, Cesana, Chiomonte, Exilles, Giaglione, Gravere, Mattie, Meana, Mompantero, Salbertrand, San Didero, Susa, Torrazza e Venaus.