Al Poliambulatorio di Oulx l’arte di Walter Demichelis, prosegue il progetto “In Arte Salus” di ALESSIO CASULA

Walter Demichelis

OULX – Al Poliambulatorio di Oulx l’arte di Walter Demichelis, prosegue il progetto “In Arte Salus”.

ARTE E SALUTE AD OULX

Dopo l’esposizione dell’artista Marcello Chifari del mese scorso presso il comprensorio ASL To3 di Oulx si passa adesso all’esposizione di Walter Demichelis dal titolo “Le mie montagne con una nuova luce”. L’inaugurazione sarà sabato 12 novembre alle ore 15.30. Questo progetto si chiama “In Arte Salus”, e si occupa della tutela sulla salute dei cittadini che ogni giorno si recano per visite, prelievi e altro presso il Poliambulatorio. Un’idea nata sotto il cappello della “SS Progetto della Salute” gestito dalla dottoressa Alda Cosola e nasce da una partnership  tra la ASL e l’Istituto Scolastico Des Ambrois di Oulx con a capo la professoressa Sandra Pizzuti e con i privati cittadini professionisti e che vogliono esporre la loro arte aderendo a questo progetto. Ogni mese l’esposizione si rinnova e cambia da artista ad artista.

SU COSA SI FONDA QUESTO PROGETTO?

La salute ad oggi viene considerata un vissuto esperienziale, quindi di emozioni positive e negative e questo. Un’aspetto provato scientificamente. Quindi nel vedere mostre e arte crea nei pazienti del benessere. Per questo motivo la ASL To3 ha voluto coniugare e collegare questi fattori svolgendo questo progetto in una struttura sanitaria, nella quale si aspetta con ansia un’esito di un’esame o spesso vengono date brutte notizie. A capo del progetto il personale della ASL To3 del Poliambulatorio di Oulx, gli infermieri, i medici di base e del 118, ma in particolare le infermiere e referenti di questo progetto che sono: Cristina Di Stefani, Irina Cazzaniga con il prezioso aiuto di Federica Oddone, Michelle Folcat e di Iris Codega.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.