Crea sito

Rivoli: rossetto, fard e droga nella borsa di una ragazzina ventenne fermata dalla Polizia Controlli della Polizia in città

Polizia

RIVOLI – Rivoli: rossetto, fard e droga nella borsa di una ragazzina ventenne fermata dalla Polizia. Lo scorso fine settimana, durante alcuni servizi di controllo del territorio, gli agenti del Commissariato di Polizia di Rivoli hanno notato in via Frejus un gruppetto di quattro ragazzi seduti su una panchina intenti a parlare fra loro. Insospettiti, perchè la zona è spesso frequentata da spacciatori, hanno proceduto al controllo degli stessi.

DROGA E ROSSETTO NELLA POCHETTE

Fra di essi, una ventenne residente nella città, incensurata, si è mostrata molto nervosa ed insofferente. Con grande sorpresa dei poliziotti, che ispezionavano la sua borsetta, all’interno di una pochette nera, fra il rossetto ed il fard, si nascondevano ben 25 involucri in carta. Questi contenevano 24 grammi di marijuana. La ragazza aveva, inoltre, nel portafogli 110 euro in banconote di diverso taglio. E’ stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

LA POLIZIA

Ogni giorno migliaia di poliziotti entrano in servizio per pattugliare le città. Quindi le stazioni, i porti e gli aeroporti italiani. Un lavoro costante che grazie alle turnazioni copre le 24 ore della giornata. Nelle città questa attività è svolta dalle volanti della questura e del commissariato. Dai poliziotti di quartiere, dalla Polizia a cavallo nelle ville e nei parchi pubblici e dal Reparto prevenzione crimine che è la task force di intervento rapido della Polizia di Stato e costituisce una risorsa strategica per tutte quelle realtà territoriali dove fenomeni criminali particolarmente complessi sono difficili da aggredire con le risorse locali. La Polizia stradale con le sue pattuglie è presente ogni giorno e per tutto l’arco delle 24 ore lungo le autostrade e le principali arterie di scorrimento del traffico nazionale.

La Polizia di frontiera si occupa di pattugliare porti e aeroporti dove gli ambiti di intervento non si limitano ovviamente al solo controllo dei titoli di viaggio delle persone in arrivo e in partenza. Basti soltanto pensare a tutte le merci che ogni giorno sono in arrivo o in partenza con navi e aeromobili. Per quanto riguarda invece il rilascio dei permessi di soggiorno è competente l’Ufficio Immigrazione della questura in cui lo straniero si trova.