Crea sito

A Chiomonte su un pilone dell’Autostrada un nuovo murales NoTav E' stato dipinto in questi giorni

CHIOMONTE – E’ stato dipinto in questi giorni su un pilone dell’Autostrada un nuovo murales NoTav. Rappresenta la montagna che respinge una ruspa gialla. Non è il primo graffito che viene disegnato dal Movimento NoTav nell’area del cantiere. Altri sono stati disegnati in Valsusa nei pressi delle strade. Una vena artistica che si unisce alla protesta. Pennello e bombolette che non sempre vanno in accordo con le regole. Da ricordare, ad esempio, la vicenda dell’artista Blu. Blu, artista del quale non è pubblicamente conosciuto né il nome né la data di nascita, si ipotizza sia nato agli inizi degli anni ’80 a Senigallia. Nel 2018 dopo essere stato identificato ha ricevuto un avviso di conclusione delle indagini preliminari a causa di un’opera che ha tracciato in un sottopasso della Strada Statale 24 in Valsusa.

Zerocalcare

UN MESSAGGIO DAI FUMETTI

Anche Zerocalcare, pseudonimo di Michele Rech, ha sostenuto il presidio NoTav agli ex Mulini di Giaglione. Il fumettista romano, da sempre a fianco degli attivisti contro la Torino-Lione, si è fatto una foto con il cartello ResistenzaNoTAV. Fino alla fine. Daje presidio dei Mulini!”. Lo scatto è stato diffuso dalla pagina facebook Notavinfo. Il nome d’arte Zerocalcare nasce quando, dovendo scegliersi un nickname per partecipare ad una discussione su Internet, s’ispirò al ritornello dello spot televisivo di un prodotto anti-calcare. Stava andando in onda in quel momento. Aderisce allo stile di vita straight edge. E’ una particolare filosofia di vita generatasi nell’ambiente hardcore punk. Questa prevede l’astinenza dal consumo di tabacco, alcool e droghe. A maggio 2017 sono state vendute circa 690mila copie dei suoi libri.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!