Crea sito

Rubiana e l’Unione Montana Comuni Via Lattea hanno ottenuto i contributi del bando per la mobilità sostenibile Iniziative di informazione e accompagnamento dei turisti e utenti sulla mobilità ciclabile

bicicletta

TORINO – Rubiana, l’Unione montana Comuni olimpici della Vialattea, con altri, sono i Comuni della Città metropolitana che hanno vinto il bando per valorizzare la mobilità in bici sul loro territorio. Il progetto di Rubiana, è per la valorizzazione del cicloturismo; quelli dell’Unione montana dei Comuni della via Lattea punta al turismo sostenibile.

La Città metropolitana ha pubblicato nei mesi scorsi il secondo bando per la concessione di contributi ai Comuni con meno di 5 mila abitanti per iniziative di mobilità sostenibile. In particolare rivolte al cicloturismo, fra cui. Iniziative di informazione e accompagnamento dei turisti e utenti sulla mobilità ciclabile con particolare attenzione alle possibilità di interscambio tra mezzi pubblici e biciclette; acquisto e noleggio di biciclette. Anche noleggio di biciclette elettriche con pedalata assistita. Quindi noleggio di servizi di ricarica di veicoli elettrici e servizi di allacciamento e utenze elettriche.

50 MILA EURO DI FINANZIAMENTO

Le risorse messe a bando complessivamente sono 50mila euro. Rubiana, l’Unione montana Comuni olimpici della Vialattea, con altri, sono i Comuni della Città metropolitana che hanno vinto il bando per valorizzare la mobilità in bici. Ciascun Comune vincitore del bando riceve un contributo a fondo perduto dai 3 ai 5mila euro. Deve rappresentare il 50% dell’importo totale del progetto. Nel caso di Comuni aggregati  dai 5 ai 10mila euro.

Le attività previste dal progetto dovranno essere realizzate entro la fine di novembre 2019. “Lo sviluppo rurale del territorio”. spiega Dimitri De Vita, consigliere delegato a sviluppo montano e trasporti della Città metropolitana di Torino “deve nutrirsi anche di queste buone pratiche che vanno in direzione della sostenibilità ambientale e della green economy. Il cicloturismo, specie per i Comuni che sono vicini a mete turistiche. Può contribuire allo sviluppo e alla valorizzazione del territorio, e va a rafforzare la strategia complessiva che la Città metropolitana sta perseguendo sul turismo di prossimità”.