Crea sito

Briançon: ciclista italiano gravemente ferito dopo una collisione con un’auto E' stato portato poi con urgenza all'Ospedale di Grenoble

Briancon OspedaleBriancon Ospedale

BRIANÇON (FRANCIA) – Mercoledì 28 agosto, intorno alle 8.40, un ciclista italiano di 66 anni e un’auto si sono scontrati su Avenue de Provence sulla strada Nationale 94 ed è stato portato dopo l’incidente all’Ospedale di Briancon. Lo scontro ha avuto luogo poco prima del negozio Bricorama, nella curva d’immissione al negozio. Il ciclista multi-traumatizzato è stato preso in carico da soccorritori dei Vigili del Fuoco del centro di Briançon. I sanitari hanno portato l’italiano all’ospedale di Escartons. La vittima, che è gravemente ferita, è stato quindi portata con urgenza all’Ospedale di Grenoble.

L’OSPEDALE DI BRIANÇON

Lo staff dell’Hospital Center des Escartons de Briancon che ha preso in carico il ciclista dopo l’incidente è nel cuore della vecchia regione medievale chiamata “Les Escartons” a Briançon. Un nome che evoca i collegamenti che uniscono gli abitanti di Briançon agli abitanti italiani su entrambi i lati del il confine attuale. Situato a 1326 metri sul livello del mare, all’incrocio di cinque valli montane e vicino al confine italiano, Briançon è una località turistica rinomata per la sua aria pulita, il suo clima soleggiato e benefico. Situato in una regione relativamente isolata dove le comunicazioni possono essere difficili a causa dell’altitudine e della neve, il Centro Ospedaliero ha una piastra medico-tecnica disponibile 24/24.

Grazie al suo potenziale come professionisti della salute offre molte consultazioni, cure mediche generali e specializzate . È un’istituzione di Medicina – Chirurgia – Ostetricia e psichiatria. Ospita, secondo le stagioni, molti pazienti della regione ma anche turisti e un paziente italiano in crescita. Alcune cifre. Un corpo medico composto da 74 medici e personale non medico composto da 563 agenti. Nell’Ospedale sono state effettuate 20.897 visite al pronto soccorso e 32.680 visite ambulatoriali nelle diverse specialità mediche nel 2018.