A Susa un progetto di video-web con il Gruppo Teatro Insieme Gli attori del gruppo con la dottoressa Lisa Galli

SUSA – Sabato 3 febbraio Lisa Galli era a Susa per girare alcune puntate di “Io Guido la Speranza”, il tutorial web da lei ideato. La psicologa-psicoterapeuta, che da oltre 15 anni lavora come libera professionista presso l’Ematologia del Policlinico di Modena per l’AIL, Sezione Luciano Pavarotti, ci ha spiegato il suo progetto.

Guido Speranza è l’espressione di tutti i malati che ho incontrato nella mia attività. E’ colui che racchiude le capacità resilienti di chi sa mantenere la fiducia necessaria per vivere al meglio, nonostante una malattia. Colui che sa individuare i propri limiti e presentare un mondo di personaggi che lo aiuteranno a non perdersi d’animo”. Ad aiutarla nel progetto anche gli attori del Gruppo Teatro Insieme di Susa che daranno volto e voce ad alcune delle persone che affiancheranno Guido Speranza nel suo percorso di cura.

La collaborazione è nata grazie al regista del tutorial, Fausto Marzo, per l’occasione affiancato da Paolo Sibille, che aveva sottoposto all’attenzione di Lisa Galli alcuni filmati realizzati durante i laboratori di lettura tenuti dall’associazione e i video di alcune commedie recentemente presentate dal Gruppo. Se Chiara Viffredo sarà la moglie di Guido Speranza, Margherita Petrillo e Carlo Ravetto interpreteranno i genitori. Il ruolo non semplice di medico è stato affidato a Walter Rivetti, un professionista del mondo dello spettacolo che aveva iniziato il suo percorso artistico proprio col Gruppo Teatro Insieme di Susa.

Un’esperienza di grande impatto emotivo per gli attori segusini, senza dubbio alcuno, supportata dalla consapevolezza di poter aiutare le persone ad attivarsi per muoversi al meglio all’interno del territorio della malattia.