Crea sito

Susa: la festa d’avvio dell’Unitre di Susa, un anno ricco d’iniziative Sabato 26 novembre in corso Unione Sovietica

Unitre

SUSA – Si svolgerà oggi la festa d’avvio dell’Unitre di Susa. L’anno accademico 2019-2020 comincerà con la Santa Messa. E’ il Coro Unitre che canterà nella Cappella della Madonna Immacolata dell’Istituto religioso. Ci sarà il saluto della professoressa Anna Branciari, presidente dell’Unitre, e la presentazione del programma dell’intera annata universitaria. Ci sarà poi un concerto di Ally e Paolo. Ricchissimo d’iniziative e propositi il lungo calendario dell’Unitre di Susa. Molte lezioni di storia, letteratura, lingue straniere. Poi mani abili e tante gite sul territorio. Un nuovo anno accademico ricco di corsi, conferenze, incontri, amicizia. La segreteria in Corso Unione Sovietica, 18 ha aperto da lunedì e ogni inizio settimana riceve gli universitari che desiderano rinnovare l’iscrizione per il 2019-2020, o iscriversi per la prima volta, dalle 9.30 alle 11. Stesso orario anche il giovedì.

Parteciperanno il sindaco Genovese e gli assessori Pelissero e Valerio. Spiega l’assessore Cinzia Valerio. “L’Unitre di Susa vive dell’opera di volontariato di docenti ed organizzatori. Di tutti quelli che negli anni hanno deciso di farsi coinvolgere, frequentando lezioni, eventi e laboratori. Oltre alla trasmissione di saperi, l’Unitre promuove un altro valore importante, che è quello di dire di no alla solitudine, alla malinconia, al distacco. Seguire una lezione all’Unitre è anche un voler andare con gli altri, uno stare insieme in comunità, forse riannodando i fili di una passione culturale mai dipanati come si voleva. Sono felice di partecipare a questa giornata di apertura che è solo la prima pagina di un importante e interessante libro che si potrà sfogliare tutto l’anno“.

L’UNITRE

L’UNITRE, Università delle Tre Età è una associazione di promozione sociale. Venne costituita a Torino nel 1975. L’obiettivo fondamentale di questa istituzione è accogliere e motivare le persone di qualunque età, emarginate o espulse dal ciclo produttivo. L’Unitre le rende attive e motivate affinché, partecipando a uno o più progetti, sappiano trasformarsi da “forza-lavoro” in “forza-cultura” per avere modo di liberare la propria creatività, riappropriandosi di ruoli significativi e di un tempo libero ritrovato che non ha età. Oggi l’UNITRE è una Associazione di Promozione Sociale che vanta quasi 80 mila associati distribuiti nelle circa 350 sedi presenti sul territorio italiano.