Crea sito

Rivoli: un pranzo del PD dai cinesi per combattere la paura del Coronavirus "Non c’è quindi pericolo di contagio e avere gli occhi a mandorla non rende portatore del virus"

rivoli cinesi

Alberghina

RIVOLI – Si è svolto oggi un pranzo dei giovani del Partito Democratico a Rivoli. Un segno per combattere la paura del Coronavirus che sta condizionando l’economia cinese in Italia. Tornando alla letteratura è facile paragonare il momento ai “Promessi sposi” di Alessandro Manzoni. Qui non si tratta d’incontrare i monatti per strada ma vincere facili paure e pregiudizi. Spiega Carlo Garrone. “In questi giorni abbiamo assistito a forti discriminazioni nei confronti delle comunità cinese e Italo-cinese presenti sul nostro territorio. Episodi di razzismo nelle scuole, ristoranti cinesi e negozi vuoti. Episodi di discriminazione che rischiano di mettere a dura prova la comunità orientale, da molti anni ormai presente nel nostro territorio”.

A PRANZO

Scrive l’esponente del Partito Democratico di Rivoli. “Questo per la paura del Coronavirus, che sta dando filo da torcere alla sanità cinese, ma che non è diffuso in Italia. Non c’è quindi pericolo di contagio e avere gli occhi a mandorla non rende portatore del virus. Per dare un segnale contro la paura per il coronavirus, ieri noi Giovani Democratici di Rivoli ci siamo trovati con alcuni amici per un pranzo solidale nel ristorante cinese An Le Yuan a Rivoli. Seguiranno altri appuntamenti e, chi lo desidera, potrà pranzare con noi per dare un segno concreto di solidarietà“.

CHE COS’E’ IL CORAVIRUS?

I Coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi. Come la sindrome respiratoria mediorientale e la sindrome respiratoria acuta grave. Un nuovo coronavirus? Un nuovo coronavirus è un nuovo ceppo che non è stato precedentemente mai identificato nell’uomo. Gli uomini possono essere infettati da un nuovo virus di origine animale? Indagini dettagliate hanno scoperto che, in Cina nel 2002. E’ stato trasmesso dagli zibetti agli uomini. In Arabia Saudita nel 2012, dai dromedari agli uomini. Numerosi virus noti circolano in animali che non hanno ancora infettato esseri umani. Man mano che la sorveglianza migliora in tutto il mondo. E’ probabile che vengano identificati più virus.

I SINTOMI

Quali sono i sintomi di una persona infetta da un coronavirus? Dipende dal virus. I sintomi più comuni includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l’infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte. I coronavirus possono essere trasmessi da persona a persona? Sì, alcuni coronavirus possono essere trasmessi da persona a persona, di solito dopo un contatto stretto con un paziente infetto, ad esempio tra familiari o in ambiente sanitario.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!