“Ricordando Terezin”: il Trio Quodlibet celebra il 25 Aprile ad Avigliana Verranno eseguite musiche scritte da musicisti internazionali nel campo di sterminio di Terezin

ChitarraChitarra

AVIGLIANA – Martedì 25 Aprile, in occasione della Festa della Liberazione di Avigliana. Il Centro Culturale Vita e Pace di Avigliana, in collaborazione con l’A.N.P.I Avigliana, organizza il concerto “Ricordando Terezin”. Martedì 25 aprile alle ore 21.00 presso la Chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio ad Avigliana si potrà assistere al concerto del Trio Quodlibet, in cui verranno eseguite musiche scritte da musicisti internazionali nel campo di sterminio di Terezin. L’evento è inserito nella stagione di concerti 2017 “Avigliana … insieme”. Il Trio Quodlibet è composto da Mariechristine Lopez, Virginia Luca e Fabio Fausone. Il Trio si è costituito nel Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano durante il percorso di studio individuale nell’ambito cameristico dei tre artisti. Nel 2016 hanno ricevuto premi importanti all’European Music Competition e al Coop Music Awards.

INFORMAZIONI

Sarà possibile prenotare i posti nelle prime file al sito www.valsusabooking.it. La location del concerto è la Chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio di Avigliana. La Chiesa si trova nel centro storico di Avigliana e, per chi arriva in auto, si consiglia di parcheggiare nel piazzale Don Germena. Da lì raggiungere la chiesa a piedi. Martedì 25 Aprile, in occasione della Festa della Liberazione di Avigliana.

UNA FESTA VOLUTA DA UMBERTO I

Su proposta del presidente del Consiglio Alcide De Gasperi, il Re Umberto II, allora principe e luogotenente del Regno d’Italia, il 22 aprile 1946 emanò un decreto legislativo. “A celebrazione della totale liberazione del territorio italiano, il 25 Aprile 1946 è dichiarato festa nazionale. Sono considerati giorni festivi, agli effetti della osservanza del completo orario festivo e del divieto di compiere determinati atti giuridici. Oltre al giorno della festa nazionale, i giorni seguenti“. Da allora, annualmente in tutte le città italiane specialmente in quelle decorate al valor militare per la guerra di liberazione vengono organizzate manifestazioni pubbliche in memoria dell’evento. Tra gli eventi del programma della festa c’è il solenne omaggio, da parte del Presidente della Repubblica Italiana e delle massime cariche dello Stato, al sacello del Milite Ignoto.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!