Crea sito

Autostrada A32: Susa il Punto Blu dell’A32 Torino-Bardonecchia cambia sede A fianco del Self Service nell'Autoporto

susa autoporto punto blu a32

SUSA – La Sitaf comunica ai nostri utenti e alla clientela abbonata che, nell’ottica di migliorare l’accessibilità e il servizio offerto, gli uffici del Centro Servizi/Punto Blu dell’autostrada Torino Bardonecchia A32 verranno trasferiti presso l’Autoporto di Susa in località Frazione Traduerivi 12, a partire dalle ore 08.30 del 15 luglio. La Segnaletica di indicazione sarà opportunamente modificata. Si comunica altresì, che per consentire lo spostamento operativo degli impianti, gli stessi uffici saranno chiusi per tutta la giornata del 12 luglio.

LA SITAF

Dal 1960 al 2010: 50 anni di progettazioni e realizzazioni di nuove opere. Infatti anche percorsi ed iniziative imprenditoriali a sostegno dell’economia della Valle di Susa. Per mantenere l’Autostrada A32 ed il Traforo del Frejus ai più alti livelli di sicurezza. 50 anni sono tanti e rappresentano per tutti una parte importante di vita. La storia di S.I.T.A.F., concessionaria dell’Autostrada A32 Torino-Bardonecchia e del Traforo del Frejus (T4), dimostra che l’azienda ha sempre dovuto confrontarsi con alcuni aspetti peculiari che la caratterizzano. E che ne hanno influenzato scelte e comportamenti.

Quindi le suggestioni delle problematiche economico-produttive e le esigenze di miglioramento del rapporto tra infrastruttura e veicoli hanno portato S.I.T.A.F. Poi nell’utimo decennio ad espandere il proprio ambito di azione con la creazione di 4 società controllate. Per riassumere Musinet Engineering S.p.A, Sitalfa S.p.A., Tecnositaf S.p.A. e Ok-Gol s.r.l. Per lo sviluppo di attività collaterali negli ambiti della progettazione, della costruzione, delle tecnologie avanzate, della gestione del traffico. Quindi oggi S.I.T.A.F. è una realtà in continua espansione, che utilizza l’esperienza acquisita per sviluppare iniziative imprenditoriali ed opportunità di lavoro qualificato per il territorio.