Nelle valli l’aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve E' prevista una seconda irruzione di aria polare

Secondo gli esperti del meteo è in arrivo un nuovo attacco perturbato che si concretizzerà già nel corso di domani, martedì 1° dicembre. Proprio a partire dal Nordovest e quindi anche dal nostro Piemonte. Potrebbe essere l’occasione per la neve di fare la sua prima comparsata, anche in pianura, in questo autunno 2020. Il nuovo fronte in arrivo infatti sarà sospinto da fredde correnti settentrionali che favoriranno un repentino abbassamento del limite delle nevicate al Nord, destinate a scendere fino a quote basse.

ARIA FREDDA

Ma la vera svolta, dicono i meteorologi, è in arrivo per il fine settimana. E’ prevista una seconda irruzione di aria polare infatti, nella giornata di venerdì e per tutto il fine settimana. L’aria artica marittima dalla Groenlandia scenderà verso l’Inghilterra e poi verso Francia, Spagna e infine avvolgerà l’Italia a partire proprio dalle regioni settentrionali. Il maltempo sarà caratterizzato da un ulteriore abbassamento delle temperature e da piogge abbondanti in pianura che nelle ore più fredde potrebbero diventare nevicate.

ARRIVA LA NEVE

Già domani, sul Piemonte ci sarà un aumento della nuvolosità con nevicate sulle Alpi di confinte tra i 1000 e i 1200 metri. I fenomeni tenderanno a intensificarsi sull’intera regione, con neve in calo anche a quote collinari, soprattutto su basso Piemonte. Probabili comunque, nella giornata di martedì 1 dicembre, piovaschi su Torino con temperature minime attorno ai 3 gradi e massime non superiori agli 8°C. Mercoledì ancora nuvole sull’intera regione con neve sui rilievi e pioggia in pianura soprattutto al mattino. Temperature minime in calo, vicino allo zero. Massime attorno ai 6°C.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!