La SMAT alla Torino Art Week: nel centro della città durante il Festival dell’Acqua L’acqua è da sempre fonte di ispirazione per numerosi artisti

TORINO – La SMAT alla Torino Art Week (SMAT).

SMAT COLLABORA ALLA SETTIMANA TORINESE DELL’ARTE CONTEMPORANEA

La Torino Art Week, in programma nel capoluogo piemontese dal 2 al 6 novembre con un calendario ricco di appuntamenti, vede SMAT unire ancora una volta il proprio nome a quello dell’arte e farsi promotrice di un’iniziativa culturale tesa a sottolineare il profondo legame tra l’attività artistica e l’acqua. Grazie alla sua forma mutevole e al suo linguaggio universale, l’acqua è da sempre fonte di ispirazione per numerosi artisti. Ecco allora che, nell’ambito della Torino Art Week, l’azienda mantiene l’allestimento delle opere “Linfa Vitale” di Luisa Valentini e “Rubinetto Magico” di Vincenzo Cusumano collocate da SMAT nel centro di Torino durante il Festival dell’Acqua.

ACQUA E ARTE

Gli appassionati d’arte e tutti i cittadini potranno ammirare “Linfa Vitale”, in piazza CLN, dove sorgono le due storiche fontane, sormontate dalle allegoriche statue neoclassiche di Umberto Baglioni che raffigurano il Po e la Dora. Qui l’artista Luisa Valentini, ha realizzato, a margine delle sculture, due foglie metalliche a trama leggera che esibiscono il sottile percorso residuo dei dotti in cui scorre la linfa, a richiamare i tracciati che i fiumi lasciano sul terreno, fluendo verso il mare. Generando rivoli d’acqua irregolari e attraverso l’alternanza vibrante di luce e ombra sulle facciate degli edifici, l’opera diventa una sorta diportale di accesso verso l’aulica piazza San Carlo.

IL RUBINETTO

Il “Rubinetto Magico” si trova invece ai giardini Sambuy, nel centro di piazza Carlo Felice, davanti alla stazione di Porta Nuova. Attraverso lo scorrere dell’acqua da un rubinetto gigante non alimentato e sospeso sulla vasca della fontana presente nel giardino, l’opera sta quasi a simboleggiare la difficoltà sempre più frequente nel reperire la risorsa idrica. SMAT prosegue inoltre i lavori di restauro e ripristino dell’opera “Locus of rain” acquisita di recente dall’Azienda: la fontana è stata realizzata nel 1995 da Susumu Shingu su incarico dell’architetto Renzo Piano, all’interno del progetto di riqualificazione del Lingotto. Si presenta come una scultura affusolata a forma di albero i cui rami esili e leggeri corrispondono alle braccia in acciaio che, meccanicamente regolate, formano zampilli e giochi d’acqua.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.