La nuova stagione della Pinacoteca Giuseppe Augusto Levis di Chiomonte Opening su prenotazione 8 maggio 2021, ingresso gratuito

CHIOMONTE  – La Pinacoteca Giuseppe Augusto Levis di Chiomonte riapre al pubblico l’8 maggio con una veste totalmente rinnovata.  Ospitato nelle sale del cinquecentesco palazzo già Paleologo di Chiomonte, il museo accoglie un prezioso nucleo di opere realizzate dall’artista chiomontino durante i primi vent’anni del Novecento, accanto alla neonata Collezione Etnografica. Il Comune di Chiomonte, con la collaborazione delle associazioni Arteco e L’Eigo y Cuento, intende dare una visibilità nuova a questo patrimonio di grande valore in memoria di Paolo Nesta. Era storico dell’arte impegnato in numerosi studi sul patrimonio della Valsusa e già conservatore della Pinacoteca Levis, mancato prematuramente nel 2019.

L’ALLESTIMENTO

Il nuovo allestimento, oltre a illustrare il percorso artistico di Levis, ne testimonia l’attenzione pittorica nei confronti della sua terra natia e ricostruisce il contesto nel quale soggiornava. Un ricco calendario di attività, calibrato sull’andamento della pandemia Covid19, porterà tutti i pubblici alla scoperta di Levis in percorsi guidati tematici e attività educative dedicate alle famiglie, in collaborazione con le associazioni del territorio.

LA PINACOTECA

Per la costituzione vera e propria della Pinacoteca di Chiomonte si è dovuto attendere la morte della moglie del pittore, Maria Teresa Biancotti nel 1947). Le successive procedure formali per l’entrata in possesso da parte dei Comuni dei dipinti, conclusasi solo nel 1962. Dal 1974 quattro sale dello storico Palazzo di famiglia Levis, sono adibite a sede espositiva. Con aperture variabili, gli spazi della Pinacoteca vengono riqualificati intorno all’inizio degli anni Novanta e aperti al pubblico regolarmente dal 2008.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.