Al via il Meliga Day 2019 di Sant’Ambrogio, gusto e musica in una serata in Valsusa Domenica il clou della kermesse gastronomica

S.AMBROGIO – Ha preso avvio oggi, un sabato caldo e assolato, il Meliga Day di Sant’Ambrogio. La 12° Sagra delle paste di Meliga, la più importante Fiera Regionale di questo prodotto tipico, comincia all’insegna del gusto, della cultura, del divertimento, della musica e dello sport per i più piccoli. In piazza la musica e in paese l’arte. Al Meliga Day di Sant’Ambrogio il primo appuntamento d’arte con MeligART 2019. Due interessanti mostre di pittura e fotografia, risultato della prima edizione di MeligART. Un’iniziativa culturale promossa dall’amministrazione comunale e consistita in un contest rivolto agli artisti emergenti alla ricerca di uno spazio per esporre i loro progetti.

L’ARTE

Presso la Chiesa sconsacrata di San Rocco si potrà assistere ad Harmony. Un’esposizione di pittura di Matteo Giovazzini, in arte Brkncck, con una sua performance live che durerà entrambe le giornate. Le sue opere sono caratterizzate dall’unione tra differenti stili calligrafici come arabo, gotico e orientale e le moderne tecniche di graffiti art. Il tutto arricchito da una componente di improvvisazione creativa che contribuisce a rendere unico il risultato finale. L’arte, nello scatto, al Meliga Day è anche presso la Torre comunale invece si potrà vedere La fatica non fa rumore, una mostra di fotografie di Gabriele Scapola in cui le montagne della Valle di Susa sono le protagoniste, insieme a chi le vive e ne apprezza i silenzi pieni. Questo progetto espositivo racconta le storie delle persone animate da un senso di appartenenza a luoghi unici e dalla caparbietà di non volerne abbandonare la ricchezza.

 

LE MOTO ITOM

Le scuole di danza si alterneranno poi per tutti e due i giorni lungo le strade del paese, mentre interessantissime mostre e performance faranno da corona alle tradizionali bancarelle, soddisfacendo i gusti di tutti, grandi e piccoli. Si terranno le esposizioni personali dei due artisti vincitori del concorsomeligART. Un evento di spicco sarà Itom at Home. Un incontro di appassionati e collezionisti di moto dall’Europa a “Casa ITOM” nella fabbrica di Sant’Ambrogio di Torino che per vent’anni, fino al 1975 fu sede della produzione delle moto. La Itom, acronimo di Industria torinese meccanica, è stata una fabbrica di motocicli nata a Torino in Via Millio n° 41, nell’anno 1944 con titolare l’avvocato Corrado Corradi, e trasferita a Sant’Ambrogio di Torino nel 1957/58 dove produsse motocicli fino alla chiusura del 1975.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.