Il labirinto: percorrere un sentiero sacro presso la serra del Vivaio Gulli di Almese Sabato 17 ottobre alle ore 10

Vivaio Gulli Almese

ALMESE – Il labirinto: percorrere un sentiero sacro presso la preziosa serra del Vivaio Gulli di Almese. Sabato 17 ottobre alle ore 10 sarà possibile ripercorrere un sentiero sacro per ritrovare se stessi. Il Labirinto è stato progettato circa 4000 anni fa e divenuto uno strumento spirituale, di meditazione e di crescita personale. Attraverso il labirinto è possibile attuare la trasformazione e ritrovare la connessione con l’IO più profondo. A organizzare gli incontri sono i fratelli Andrea e Simona Gulli, relatrice Debora Carniato. Facilitatrice del benessere, quest’ultima si occupa di naturopatia per persone e animali, zooantropologia  e Boscoterapia. Ci dice: ” Durante la serata, puoi fare esperienza diretta, percorrendo il labirinto che ho creato per te. Un sentiero per ricongiungerti con la Dea. Ti spiegherò come affrontarlo e la simbologia celtica ad esso collegata“. Il contributo di partecipazione alla serata è di 15 Euro. La prenotazione è obbligatoria. È possibile reperire il modulo di iscrizione al link.

LA BOSCOTERAPIA

La Boscoterapia è riconnettersi con la Natura seguendo il ritmo delle stagioni e le antiche arti per riconoscere l’energia arborea. Magari accompagnati da una facilitatrice del Benessere, come Debora Carniato, che da sempre vive il bosco come il suo ambiente naturale primario. Vivere giornate a tema, seguendo il ciclo naturale della natura, per rendere ogni immersione nel bosco un’esperienza unica. “Perdersi nei boschi, in qualsiasi momento, è un’esperienza sorprendente e memorabile, e insieme preziosa” (Henry David Thoreau).

Scrive Debora Carniato: “Fin da bambina fuggivo per nascondermi nel Bosco, comunicando in modo spontaneo con gli alberi, il ruscello e gli innumerevoli abitanti di questi luoghi fatati. Il bosco è la mia casa, la mia famiglia, il mio regno ma so che ne faccio parte come tutti gli esseri viventi che lo abitano. Il bosco necessita rispetto e dona energia, risposte e benessere. Lì ritrovo il mio Io più profondo, lì trovo le risposte alle mie domande più profonde, lì ritrovo sguardi sinceri, amicizie leali, amore incondizionato e tutto ciò che serve alla felicità. La parola “Boscoterapia” racchiude tutto ciò che la Natura è, dà e prende. Ringraziate sempre quando entrate nel Bosco e quando ne uscite. Piccoli gesti sinceri in cambio di un abbraccio eterno”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!