Il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea ha nuovo sito Comprende una nuova e più accessibile navigazione oltre che un archivio di documenti storici

RIVOLI – Il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea ha nuovo sito.

NUOVO SITO WEB PER IL CASTELLO DI RIVOLI

Il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea è lieto di annunciare il lancio del nuovo sito www.castellodirivoli.org che comprende una nuova e più accessibile navigazione oltre che un archivio di documenti storici relativi al programma museale e alle Collezioni permanenti.

L’ARCHIVIO ONLINE

Nel 1969 venne fatta la proposta di aprire un casinò, come era già accaduto per soli due mesi nel 1945, proposta, non ebbe il credito sperato. Con la fine degli anni ’60 si riaccende una speranza per Rivoli, arrivano i primi fondi, l’architetto Andrea Bruno, al cui nome è legata la rinascita del complesso, fornisce i primi rilievi. Agosto 1979, si apre il cantiere di restauro per il solo Castello, che durerà sino al 1984, quando riapre le porte come Museo d’Arte Contemporanea. Un lavoro che ha tenuto conto di tutta la sua storia, rispettandone l’architettura e laddove si è fermata. Con inserzioni moderne come l’ascensore, la grande scala sospesa, la passerella sulla volta nervata di fine settecento e lo sporto panoramico al terzo piano.

E la Manica Lunga? Dal 1984 al 1986 Andrea Bruno comincia a lavorare, ma purtroppo la mancanza di fondi fa chiudere il cantiere, riaperto soltanto nel 1996.  Si deve aspettare il febbraio del 2000 affinché l’edificio, nato per ospitare la pinacoteca di Carlo Emanuele I, al suo splendore. Anche qui si mantiene la struttura inserendo parti come la copertura in acciaio a forma di carena rovesciata della volta, o le scale in acciaio e vetro agganciate alla struttura seicentesca. Le grandi vetrate aperte in testata illuminano i vani della caffetteria, diventata anch’essa scrigno d’arte con opere della collezione, e degli altri servizi del museo. Completamente nata dall’idea di Andrea Bruno la piccola manica parallela che ospita il ristorante, anche qui la contemporaneità dialoga con il passato come ovunque al Castello di Rivoli.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.