Giaveno: le scuole primarie del Gonin per una vita sana e una dieta equilibrata Il progetto di ricerca è condotto da un gruppo di docenti

golia - banner

GIAVENO – Gli alunni delle classi 3ª e 4ª della Scuola Primaria Crolle di Giaveno e Pertini di frazione Sala, dell’Istituto Comprensivo Gonin hanno svolto la prima parte del progetto di Ricerca di Interesse Nazionale. E’ intitolato “Una vita attiva è abbastanza per la salute ed il benessere?”. Il progetto di ricerca è condotto da un gruppo di docenti: Gennaro Boccia e Corrado Lupo, ricercatori dei corsi di studio in Scienze Motorie, Dipartimento di Scienze Mediche e Dipartimento Scienze Cliniche e Biologiche dell’Università di Torino. Tutto in collaborazione con altri atenei italiani. I bambini hanno svolto una serie di misurazioni in termini antropometrici. Statura, massa corporea, circonferenza della vita, e test fisici riguardanti resistenza, velocità, forza, agilità, flessibilità, equilibrio.

CONSUMO ENERGENTICO

Per quantificare il consumo energetico giornaliero, ai bambini delle classi 4ª e è stato consegnato un orologio. E’ simile ad un contapassi che hanno indossato per sei giorni. Gli alunni hanno anche compilato un questionario di registrazione dell’Introito Calorico per tre giorni. Registrando su una tabella tutto ciò che hanno mangiato e bevuto in tale periodo. Due giorni feriali e un giorno del fine settimana. In particolare è stato chiesto di includere tutti i pasti, spuntini e bevande e l’ora del giorno in cui è stato consumato. Inoltre, è stato chiesto di registrare anche gli integratori nel dettaglio. Cioè vitamine, minerali, proteine in polvere, integratori per lo sport e frullati. Lo scopo della compilazione di questo “diario” è quello di aiutare a capire meglio cosa, quando e quanto si mangia.

LE CLASSI

Nell’anno scolastico 2021/22 le stesse classi parteciperanno alla parte sperimentale dello studio. Attraverso attività diversificate che dureranno circa sei mesi, durante le quali verranno svolte misurazioni periodiche. Queste consentiranno di ottenere un’attività di monitoraggio della salute fisica e motoria degli alunni. Allo stesso tempo il progetto intende fornire un valore aggiunto dal punto di vista formativo, culturale e di immagine alla realtà nella quale sarà svolto. Il progetto ha avuto un riscontro molto positivo sia da parte dei docenti di classe sia da parte degli alunni per l’alta professionalità dei ricercatori dotati di strumentazioni professionali e per gli interessanti test fisici svolti.

scuola giaveno

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.

citycar banner