Giaveno: l’Aperichernobyl, un successo la raccolta fondi destinati all’accoglienza Fuori di Clown e Cantina dei Sapori insieme per una buona causa

Giaveno, Fuori di Clown

GIAVENO – Aperichernobyl a Giaveno? Sembra fuori luogo in realtà è un evento benefico organizzato con la presenza dei  Fuori di Clown. Il bilancio della serata pro associazione Progetto Chernobyl si è chiusa con una grande successo. Grazie ai partecipanti all’Aperichernobyl sono stati raccolti 410 euro. Dicono gli organizzatori: “Dobbiamo ringraziare per la collaborazione con la Cantina dei Sapori e tutti gli amici dei Fuori di Clown. Tra un palloncino, un sorriso e un buon aperitivo siamo riusciti a coinvolgere i cittadini in questa iniziativa benefica per aiutare il Progetto Chernobyl a pagare il viaggio dei bambini che saranno ospitati tra aprile e maggio nelle famiglie“.

NUOVE FAMIGLIE OSPITANTI CERCANSI

L’aperitivo Aperichernobyl di Giaveno è stato anche l’ occasione giusta per aver il contatto con nuove famiglie. La speranza è  che forse il prossimo anno possano ospitare altri bambini provenienti dalla Bielorussia. Insomma un successo annunciato e riuscito alla faccia di chi è rimasto a casa e non ama divertirsi facendo anche del bene. In seguito alla catastrofe del 26 aprile 1986 molti Paesi europei si mobilitarono per le popolazioni dell’area colpita attivando  programmi per ospitare bambini ucraini, russi e bielorussi. Questi permisero loro di vivere, almeno per alcune settimane all’anno, in un ambiente non contaminato, dove il loro organismo, normalmente esposto alle radiazioni, potesse disintossicarsi.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!