Giaveno: dopo il Consiglio Comunale tra Polizia Locale, Borgata Buffa e Via delle Alpi Intervento dell'ex Consigliere Alessandro Cappuccio

Golia banner

GIAVENO – Dopo il Consiglio Comunale di Giaveno l’ex consigliere comunale Alessandro Cappuccio scrive sulla viabilità e le borgate. “Seguendo una parte del Consiglio comunale svolto il 12 aprile, sono rimasto allibito su alcuni punti. Nelle comunicazioni, il consigliere Castagnoli del gruppo consiliare ‘Per Giaveno’, ha ricordato del passaggio pedonale in Borgata Buffa. Più precisamente tra via Margheria e via Gonin. Mozione che avevo presentato a fine 2018 e passata con voto favorevole. Ma come spesso siamo stati abituati, non abbiamo mai visto un inizio lavori. Il consigliere Castagnoli, che ringrazio sia per essere andata a fare un sopralluogo ad agosto 2020. Sia per aver portato avanti la questione, chiede, nel punto delle comunicazioni di avere informazioni al riguardo, senza avere nemmeno un accenno di risposta da parte dell’amministrazione“.

SULLA POLIZIA LOCALE

Nello stesso Consiglio si parla di un argomento che stiamo portando avanti io e il consigliere di minoranza Beccaria. Ad una domanda precisa su quali provvedimenti sono stati presi e se sono state fatte delle indagini o accertamenti sulla segnalazione di un comportamento scorretto, nessuno ha dato risposta. Ne il vicesindaco con delega alla Polizia Locale, ne l’assessore con la delega al personale. Penso che un’interpellanza che discute di un provvedimento avverso le discriminazioni, codice delle pari opportunità, debba avere più risposte e trasparenza“.

giaveno buffa

E VIA DELLE ALPI?

Al punto successivo, si parla dei muri imbrattati sul nostro territorio. Il gruppo consiliare ‘Per Giaveno’, ha ascoltate le molte segnalazioni, tra cui anche la mia, sulla situazione scritte. Nell’interpellanza letta dal consigliere Iacobellis, vengono menzionate Via delle Alpi, zona ex Anna Franck e zona San Roch. La risposta che arriva dal vicesindaco è limpida e tempestiva. Spiegando che, pochi giorni dopo aver protocollato l’interpellanza, si era già provveduto alla rimozione e ripristino. Nella risposta viene specificato della ex Anna Franck e del San Roch, ma nessun riferimento a via delle Alpi. Pensavamo fosse stato risolto come nelle altre zone, non avendo ricevuto nessuna informazione. Purtroppo, martedì 20 aprile ricevo da alcuni cittadini, le foto della via in questione. Si capisce che nulla è stato fatto. Le scritte sopra al muro, sono le stesse della segnalazione che hanno portato all’interpellanza”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.

city car banner