Cesana Torinese: grazie alla donazione di villeggiante acquistate altre mascherine contro il Coronavirus Sono molte le azioni di aiuto e solidarietà e aiuto

Cesana Torinese, municipioCesana Torinese, il Municipio

CESANA – Al Comune di Cesana Torinese è pervenuta una donazione da parte di un privato, non residente, per l’azione di contrasto al Coronavirus. L’Amministrazione, nel ringraziare il donatore, ha disposto che la cifra sia destinata all’acquisto di nuovi dispositivi di protezione individuale: guanti e mascherine. Un segno di concreto e immediato supporto, in risposta alla grave diffusione del Coronovarisu. Questo villeggiante di Cesana Torinese, che è voluto rimanere nell’anonimato, ha effettuato questa donazione che garantirà ai commercianti ed ai cittadini di poter vivere in modo più sicuro questo duro periodo segnato dall’emergenza Coronavirus. Sono molte le azioni di aiuto e solidarietà che stanno coinvolgendo privati, associazioni e enti in tutta la Valsusa. In questo caso, in una città di villeggiatura, la volontà di un turista di sentirsi parte della comunità del piccolo comune di montagna.

LA RACCOLTA FONDI

Per l’Ospedale di Susa sono in atto due sottoscrizioni. La prima è stata proposta dall’amministrazione di Susa. I dati sono: Conto Banca Intesa Sanpaolo agenzia di Susa Comune di Susa Iban: IT 74 F 03069 31060100000300092, causale Un aiuto per l’ospedale di Susa. Oppure C.C Postale nr 31015100. Per fronteggiare l’epidemia da Coronavirus, l’ASL TO3 ha allestito in tutti i suoi principali presidi ospedalieri dei reparti attrezzati specificamente per gestire i sintomi dei pazienti colpiti dal virus. Anche presso l’Ospedale di Susa è stato creato un reparto dedicato composto da 16 posti letto, tutti occupati. I sintomi principali manifestati sono riconducibili alle difficoltà respiratorie che nei casi più gravi possono richiedere il ricovero nelle terapie intensive. L’Ospedale di Susa è dotato attualmente di soli due letti antishock predisposti per fornire assistenza respiratoria, che oggi si dimostrano insufficienti per gestire i numeri di questa epidemia che ha messo in difficoltà i sistemi sanitari di tutti i Paesi.

DAGLI ALPINI

La seconda è degli Alpini. Le offerte potranno avvenire indifferentemente in vari modi. Sul Banco Posta n. 83325274 ANA Sezione Valsusa c/a Sosello Giancarlo via Moletta, 13a 10053 Bussoleno. Oppure sul Conto corrente bancario Intesa San Paolo ANA Sezione Valsusa via Brunetta, 45 10059 Susa IBAN IT57M0306909606100000001828. Gli Alpini pregano quanti volessero contribuire alla raccolta organizzata dalla Sezione Valsusa degli Alpini di specificare chiaramente nella causale “Emergenza Coronavirus“. Chi volesse utilizzare il bollettino postale allegato alla rivista “Lo Scarpone Valsusino” del mese di dicembre può barrare la scritta “Scarpone valsusino” e indicare la nuova causale.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!