Bardonecchia: un timbro postale dedicato a Germano Sommeiller Ingegnere e coideatore della perforatrice automatica del tunnel ferroviario del Frejus

BARDONECCHIA – In occasione del 150° anno dalla morte di Germano Sommeiller, Poste Italiane sarà presente con un Servizio Filatelico Temporaneo al Mercatino dell’Artigianato di Sant’Ippolito a Bardonecchia. L’annullo, richiesto dall’Associazione dei Circoli e Sezioni Filateliche di Torino e Provincia, sarà disponibile sabato 14 agosto dalle ore 10 alle ore 16 presso lo spazio allestito nella Piazza Monsignor Bellando. L’annullo riproduce il ritratto di Germain Sommeiller, importante ingegnere e coideatore della perforatrice automatica del tunnel ferroviario del Frejus. Durante la manifestazione filatelica saranno come sempre disponibili le più recenti emissioni di francobolli. Insieme ai tradizionali prodotti filatelici di Poste Italiane, folder, cartoline, tessere, libri e raccoglitori per collezionisti.

IL TIMBRO

Nei centoventi giorni successivi all’evento. Il timbro figurato sarà depositato presso lo sportello filatelico dell’Ufficio Postale di Pinerolo al fine di soddisfare le richieste dei collezionisti, per poi essere depositato presso il Museo Storico della Comunicazione di Roma per entrare a far parte della collezione storico postale.

BIOGRAFIA

Nato in Savoia, quando ancora apparteneva al Regno di Sardegna, primogenito di cinque figli, rimase orfano di padre all’età di tredici anni e quattro anni dopo anche della madre. Grazie ai nonni materni, poté iscriversi al Collège chappuisien di Annecy all’età di 18 anni. Ottenuta una borsa di studio, si iscrisse nel 1837 all’Università di Torino. Si laureò in ingegneria idraulica nel 1841. Divenne ingegnere civile del Regno di Sardegna presso il dipartimento dei trasporti pubblici nel 1843, nel 1845. Poi entrò nel Real Corpo del Genio Civile, Direzione dei Trasporti. Ebbe dunque un ruolo importante nella realizzazione dei primi piani ferroviari decisi da governo piemontese.

Fra il 1846 e il 1850 si formò presso la società Cockerill di Seraing (Liegi), in Belgio, dove incontrò Sebastiano Grandis, e nei pressi di Londra. Nominato ingegnere di 1ª classe del Real Corpo del Genio civile nel 1850, assunse nel medesimo anno la conduzione delle officine di tutte le strade ferrate del Regno di Sardegna e tornò ancora in Inghilterra nel 1851.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.