AslTo3, il progetto europeo mirato all’inclusione sociale delle persone affette da Alzheimer “Move your hands for dementia”

RIVOLI – Primi passi concreti per “Move your hands for dementia”, il progetto europeo mirato all’inclusione sociale delle persone affette da Alzheimer e da altre forme di demenza. L’Asl To3 è capofila del progetto. Per la prima volta si sono incontrati (a distanza) i partner del progetto, provenienti da sette paesi europei. Organizzazioni attive nell’ambito della prevenzione, cura e assistenza alle persone con demenza, nel supporto ai loro familiari. Ed enti esperti nell’ambito dell’educazione degli adulti. Fra i temi affrontati, la redazione del corso on line di alfabetizzazione sulla demenza, destinato a educatori, insegnanti e formatori. I quali si occupano di educazione degli adulti.

IL CORSO ONLINE

Il corso online svilupperà la domanda “Che cosa passa nella mente delle persone che vivono con demenza?” Offrendo spunti, testimonianze e giochi di ruolo che permettono di mettersi nei panni della persona con demenza, assumerne il punto di vista. Infine diventare più consapevoli di quali siano le distorsioni cognitive, emotive e comportamentali che questa condizione può comportare.

L’ALZHEIMER

La malattia di Alzheimer-Perusini, detta anche morbo di Alzheimer, è la forma più comune di demenza degenerativa progressivamente invalidante. Ha un esordio prevalentemente in età presenile, oltre i 65 anni. Si stima che circa il 50-70% dei casi di demenza sia dovuta a tale condizione, mentre il 10-20% a demenza vascolare. Il sintomo precoce più frequente è la difficoltà nel ricordare eventi recenti. Con l’avanzare dell’età si possono avere sintomi come: afasia, disorientamento, cambiamenti repentini di umore, depressione, incapacità di prendersi cura di sé, problemi nel comportamento. Ciò porta il soggetto inevitabilmente a isolarsi nei confronti della società e della famiglia. A poco a poco, le capacità mentali basilari vengono perse. Anche se la velocità di progressione può variare, l’aspettativa media di vita dopo la diagnosi è dai tre ai nove anni. La causa e la progressione della malattia di Alzheimer non sono ancora ben compresi.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!