Arriva a Susa la carovana dello “Street Food Festival” Da venerdì 3 a domenica 5 agosto in piazza della Repubblica

Susa, lo Street Food

SUSA –  Susa presenta la seconda edizione dello Street Food da venerdì 3 a domenica 5 agosto in piazza della Repubblica organizzato da Street Gang Society.  Tre giorni di cibo da strada in cui gli operatori selezionati e rappresentanti la qualità del territorio locale e delle diverse regioni italiane propongono, accanto alle birre artigianali, le loro specialità.

Si va dai classici della Sicilia, come pane e panelle, arancini e cannoli passando tra la pampanella molisana oppure la piada romagnola. Ci sono poi le Marche con le olive ascolane, la Sardegna con il porceddu, la Puglia con il panino lucano. Senza dimenticare le specialità locali come i Goffre della Alta Valsusa e la carne di fassone piemontese proposta sotto foma di hamburger o di polpette.

A concludere il “tour” i i classici del cibo da strada come la grigliata di carne, il fritto di pesce nel cartoccio, lo gnocco fritto, la “patata twister”, il caciocavallo impiccato, i bomboloni alla crema oppure il gelato artigianale come dessert Lo Street Food non è solo un fenomeno di moda, è un nuovo modo di vivere il rapporto millenario di una cultura con il proprio cibo, con le proprie radici, reinventandolo tutti i giorni in forma innovativa, sorprendente, pratica e soprattutto gustosa. All’evento non mancherà l’animazione per i più piccini.

Il programma

Venerdì 3 agosto Ore 19 apertura stand Ore 21.30 Live music con Bad evolution rock. Sabato 4 agosto Ore 11 apertura degli stand Apertura festival della Castagna d’oro. Domenica 5 agosto Ore 11 apertura stand Ore 21.30 musica con il collettivo Acus Spettacolo pirotecnico.

Tre giorni di cibo da strada in cui gli operatori selezionati e rappresentanti la qualità del territorio locale e delle diverse regioni italiane propongono, accanto alle birre artigianali, le loro specialità. Si va dai classici della Sicilia, come pane e panelle, arancini e cannoli passando tra la pampanella molisana oppure la piada romagnola. Ci sono poi le Marche con le olive ascolane, la Sardegna con il porceddu, la Puglia con il panino lucano. Senza dimenticare le specialità locali come i Goffre della Alta Valsusa e la carne di fassone piemontese proposta sotto foma di hamburger o di polpette. A concludere il “tour” i i classici del cibo da strada come la grigliata di carne, il fritto di pesce nel cartoccio, lo gnocco fritto, la “patata twister”, il caciocavallo impiccato, i bomboloni alla crema oppure il gelato artigianale come dessert.