Giaveno: oltre 200 persone dagli Alpini per la cena benefica a favore dei terremotati In programma tre nuovi viaggi per portare aiuti in centro Italia

GIAVENO – Venerdì 7 aprile la sede del gruppo Alpini Giaveno – Valgioie  di via Caduti sul Lavoro ha ospitato una  cena solidale a favore dei terremotati del Centro Italia.  I proventi della cena verranno utilizzati per coprire i costi dei viaggi già effettuati e di quelli futuri. Nelle otto spedizioni all’attivo le penne nere giavenesi hanno portato viveri, vestiti e mangimi alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma. Altre tre sono in  programma. Oltre 200 persone hanno preso parte a questa serata a scopo benefico. Le rappresentanze di varie associazioni del territorio tra cui l’Avis, il Centro di Accoglienza alla Vita, le sezioni giavenesi e coazzesi del C.A.I. Inoltre la Protezione Civile, che insieme ai Vigili del Fuoco ha contribuito fattivamente al trasporto di beni e aiuti ai terremotati.

GLI OSPITI

Presente alla cena degli alpini di Giaveno anche la Vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte Daniela Ruffino. “Gli Alpini sono una presenza importante, per effettuare questi viaggi per portare aiuti nelle zone colpite dal sisma hanno rinunciato a sabati e domeniche con le loro famiglie e per questo meritano un plauso. Quando Alpini si muovono è come se si muovessero con tutti noi, ricordiamoci sempre che fare le cose buone rende tutti più buoni.” Durante la cena sono state proiettate le immagini dei viaggi degli Alpini di Giaveno e Valgioie a Ripe San Ginesio nelle Marche. L’alpino Stefano Tizzani, che ha partecipato alle spedizioni di consegna dei beni, ha rivolto un ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a portare gli aiuti ai connazionali in difficoltà.

LA RACCOLTA FONDI

Nella stessa giornata di venerdì 7 aprile, inoltre, la sede Alpini Giaveno-Valgioie ha ospitato a pranzo il Presidente nazionale dell’Associazione Nazionale Alpini, Sebastiano Favero. Una data di intense soddisfazioni ed emozioni dunque per le penne nere di  Giaveno. Grande è la solidarietà dimostrata a livello italiano dagli Alpini nei confronti delle popolazioni vessate dal fenomeno sismico, in proposito giungono le parole di Gianni Gontero: ” L’A.N.A. ha raccolto circa 2 milioni di euro per costruire quattro centri polivalenti nel centro Italia  e la cucina degli alpini di Valgioie, guidata da Dario Galletto, sarà impegnata in uno di questi cantieri.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!