Accordo intercomunale e con la Croce Rossa di Villar Dora per eseguire i tamponi rapidi sul territorio Tra i Comuni di Almese, Villar Dora, Rubiana, Caselette e Buttigliera Alta

ALMESE – Accordo intercomunale e con la Croce Rossa di Villar Dora per eseguire i tamponi rapidi sul territorio. È stato siglato un accordo intercomunale tra i Comuni di Almese, Villar Dora, Rubiana, Caselette e Buttigliera Alta (aperto anche ad altri Comuni che volessero aderire) e la Croce Rossa Italiana Comitato di Villar Dora, per eseguire i tamponi rapidi alla popolazione. In accordo con l’ASL To3, la Croce Rossa Italiana effettuerà i tamponi rapidi sul territorio con lo scopo di eseguire uno screening più rapido di eventuali positività al COVID-19. E agire più velocemente per limitare i contagi. L’iniziativa nasce da un’idea della Croce Rossa – Comitato di Bardonecchia ed è già stata testata in altre zone del territorio.

LE MODALITÀ

I tamponi rapidi potranno essere effettuati solo su prenotazione e previo consulto del proprio medico curante. In quanto riservati a persone con sintomatologia o a chi è stato a stretto contatto con un caso positivo. Il costo per l’effettuazione del tampone rapido sarà di 30,00 euro. Per l’esecuzione dei tamponi rapidi, relativamente alla Valmessa, la Croce Rossa Italiana sarà presente una volta a settimana nei Comuni di Almese, Rubiana e Villar Dora. I giorni e gli orari sono in fase di definizione. Una volta stabiliti saranno comunicati ai medici di medicina generale operanti sul nostro territorio.

IL COMUNE DI ALMESE

Ai fini dello screening, il Comune di Almese interverrà per sostenere il pagamento dei tamponi sino ad una cifra concordata (8.000 euro) nei seguenti casi:

  • all’interno delle scuole che attualmente fanno lezione in presenza, in caso di positività di un alunno, per bambini e insegnanti della classe;
  • per le famiglie meno abbienti rientranti nella lista di coloro che, selezionati dal CONISA, sono stati sostenuti in primavera coi buoni alimentari;
  • per i dipendenti comunali, per garantire la prosecuzione delle attività dei servizi pubblici.

Il tampone rapido offerto dal Comune sarà limitato a una persona e per una singola volta. Eventuali tamponi successivi dovranno essere pagati dal cittadino. In caso di esito positivo del tampone rapido, il nominativo sarà subito segnalato all’ASL e chiamato direttamente dal personale sanitario per l’esecuzione del tampone molecolare. Si ricorda che il servizio è su base volontaria e a risorse limitate. L’approvvigionamento dei tamponi rapidi dipenderà dalle risorse della Croce Rossa. La gratuità dei tamponi pagati dal Comune è assicurata solo fino alla concorrenza della cifra stanziata. I tamponi rapidi sono da poco stati certificati e risultati attendibili.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!