Giaveno, la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle Donne Online da martedì 24 a sabato 28 novembre

scarpe rosse

GIAVENO – La Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle Donne a Giaveno. Webinar sul tema del cambiamento degli autori di violenza del 30 novembre 2020. Letture, danza e immagini per dire stop alla violenza sulle donne. Online dal 24 al 28 novembre 2020. Una Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne all’insegna dei messaggi video, delle letture e delle performance pubblicate sui social e dei simboli. È quella promossa ed organizzata dalla Città di Giaveno per il 2020. Anno dell’emergenza sanitaria per il virus Covid–19. Da martedì 24 e fino a sabato 28 sui social istituzionali della Città di Giaveno saranno pubblicati i 20 mini video realizzati dalle associazioni culturali, dalle scuole e dalle residenze per anziani sul tema e per la Giornata. Diverse le adesioni  e i contributi dati a cura degli allievi dell’Istituto Blaise Pascal, a casa per la didattica a distanza. Poi dalle associazioni  del territorio come Arte in Movimento, Age – Valsangone, Sole Donna, DonneDiValle. Inoltre il Comitato di Giaveno della Croce Rossa Italiana e altre. Ma anche degli ospiti della Residenza per anziani Immacolata con i loro messaggi scritti su cartelli  alzati al cielo.

L’INIZIATIVA

La Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle Donne a Giaveno è promossa dall’Assessore alla Scuola e alle Attività Educative Anna Cataldo e dalla Consigliera Comunale delegata alle Pari Opportunità Raffaella Vercelli. Interessa e coinvolge le amministratrici  comunali tutte con invito ad una clip per  la ricorrenza. Sarà il loro video messo in onda lunedì 23 novembre ad aprire la settimana. Al programma partecipa anche la Città Metropolitana di Torino che patrocina l’iniziativa e ha messo a disposizione  un video.

LE SCARPE ROSSE

Sul territorio a  catturare  l’attenzione e per veicolare attraverso dei simboli l’appello della Giornata, con la collaborazione dell’Associazione Sole Donna, saranno sistemate alcune paia di Scarpe Rosse. Si possono trovare ai piedi della Panchina Rossa nel Parco Comunale Maria Teresa Marchini e di quella  all’inizio di via Umberto I. Adottata lo scorso anno da Sole Donna e dalla Città a sottolineare la gravità del femminicidio e delle  violenze fisiche, sessuali e psicologiche di cui sono vittime le donne. Scarpe rosse saranno  presenti anche sul Sagrato della Collegiata di San Lorenzo Martire e a Palazzo Marchini. Qui  sarà collocato anche Posto Occupato “un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza. Un posto riservato  a  tutte quelle donne che occupavano un posto a teatro, sul tram, a scuola, nella società prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla loro vita.”  “Posto Occupato”  in Comune è presente  in modo stabile nella Sala del Consiglio Comunale di Palazzo Asteggiano.

ILLUMINATI DI COLORE ROSSO

Inoltre nel periodo saranno illuminati di colore rosso Palazzo Marchini, sede del Municipio, le fontane delle rotatorie in centro città. Guardando in alto il vano delle campane della Torre degli Orologi. Per l’iniziativa il manifesto affisso sul territorio riporta il numero antiviolenza e stalking  1522, il numero gratuito attivo tutti i giorni, 24 ore su 24  da chiamare per chiedere aiuto, segnalare il proprio bisogno. Al 1522 rispondono in diverse lingue,  italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!