Crea sito

A Giaglione l’evento della “Provincia Incantata” tra frazioni e vigneti Domenica 23 giugno per le vie del paese

GIAGLIONE – Il circuito di visite guidate teatrali “Provincia Incantata” arriverà in Valsusa, a Giaglione, per mettere a segno la vendetta di Zeus, adirato con i mortali per via di un ipotetico tradimento a suo danno. Chi riuscirà a tenere a freno la sete di vendetta del “capo” dell’Olimpo ed evitare che Giaglione venga distrutta? Come sempre, la soluzione del mistero sull’ira di Zeus e il lieto fine è possibile conoscerli soltanto partecipando agli eventi di “Provincia Incantata”, dedicati ai vigneti di montagna e collina, aicastelli, alle varietà di vite che in quelle zone si coltivano e al vino che vi si produce.

A SPASSO PER LE FRAZIONI DEL PAESE

A Giaglione domenica 23 giugno la partenza della visita guidata sarà alle 15,30 davanti al Municipio. Il percorso si snoderà tra le vie del paese toccando innanzitutto la casa di Maria Bona, benefattrice giaglionese che, grazie a un cospicuo lascito, permise la costruzione di un canale per portare l’acqua al paese. Si visiteranno poi la cappella di San Lorenzo e quella di San Giovanni nell’omonima borgata. Il clou della visita saranno i vigneti scoscesi in cui si produce il Becuét, un vino un tempo molto diffuso nelle Alpi Cozie sia sul versante italiano che su quello francese, tuttora prodotto in Valle di Susa. Un tempo l’uva veniva usata come migliorativo per altri vini, mentre oggi il Becuét è anche vinificato in purezza, dando origine a prodotti molto originali. La visita durerà un paio di ore e si concluderà con la degustazione all’agriturismo Crè Seren, dove è presente la cantina dell’Azienda Agricola Martina.