Crea sito

A Caprie per “La mela e dintorni” gli animali della fattoria Domenica 10 novembre in piazza

Mela e dintorni Caprie

 

CAPRIE –  A Caprie in occasione de “La mela e dintorni” domenica 10 novembre ecco a tavola con la mela. Un menù a paese di mela alla Trattoria del paese. Per antipasto Tomini con mela e cannella, albese con rucola e mela verde e tortino con spinaci e ricotta. Poi i primi con i ravioli con grana, verza e mela al burro, come alternativa agnolotti al ragù. Ecco l’arrosto di vitello alla cacciatora e le patate al forno. Infine purea di mele. Per “La mela e dintorni” ci sarà un’area dedicata interamente agli animali della fattoria per grandi e piccini. Potrete conoscerli tutti: la mucca, la gallina, la capra, la pecora, il cavallo, l’asino. Anche gli attrezzi e i mezzi da lavoro. Poi giochi a premi per bambini: prove di velocità con la corsa dei cavalli, prove di abilità con il lazzo e prove di precisione con il tiro al bersaglio. Troverete inoltre tutti i prodotti di Red BARn Farm Valsusa con tante novità da assaggiare.

LA MELA DELLA VALSUSA

La mela non è  solo buona, come a Caprie, ma fa bene alla salute. Quelle della Valsusa, poi, sono un portento. Contengono molte più vitamine, antiossidanti e sostanze anti-tumorali delle altre. Ma attenzione. Per ottenere il massimo beneficio, vanno mangiate con la buccia e magari fatte stagionare un po’. La medaglia d’oro tra tutte le mele va alla renetta. Meno bella, forse, da vedersi rispetto alle cugine golden. Ma molto più gustosa, come tramanda la tradizione e come ha recentemente dimostrato anche la scienza. I benefici sono massimi se si mangiano mele di montagna, contengono ben il 30 per cento in più di antiossidanti e il triplo di vitamina C. E se le mele sono un po’ stagionate, ancor meglio.