Volley Almese: successo casalingo contro il Sangone Infortunio di Giulia Morando al braccio

ALMESE – Terza giornata di campionato per le ragazze della serie C Volley Almese, sul campo di via Granaglie arriva il Sangone ancora a secco di vittorie ma con il primo punto conquistato sabato scorso. Coach Giovale fa il conto con le indisponibili, alla lista già certa di Salerno e Rolle si aggiunge Miola. Lo starting six vede Civita in palleggio, Cisi opposto, Viotto e Viizzo al centro, Morando Giulia e Chiara in posto 4, Bertolotto libero. Il primo set parte forte per le padrone di casa che gestiscono bene il gioco, le ospiti sbagliano molto. Civita dirige ottimamente la sua orchestra con Cisi che inizia a martellare da zona 2, il set procede senza grossi problemi, 25/19, 1-0 Isil. La seconda frazione vive sulla falsariga del primo set, con Almese che sbaglia ancora meno, Viotto e compagne lavorano bene il muro/difesa, 25/17 per il 2-0.

IL TERZO

Nel terzo set le ospiti provano il tutto per tutto e sono decisamente più incisive, ma le almesine sul 16/15 sono ancora sopra. Purtroppo in uno scontro di gioco si infortuna Giulia Morando al braccio e deve lasciare il campo, il contraccolpo si sente e le padrone di casa diventano poco precise e più fallose, Sangone ne approfitta e chiude sul 24/26, 2-1 Isil Massi. Greco in campo per Morando, il tempo di risistemare le idee, e la reazione verdeblu non si fa attendere, monologo di Viotto e compagne che non lasciano nulla alle avversarie, 25/10 per il 3-1 finale.

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO

Sabato prossimo Almese sarà a Pinerolo alle 20.30. Coach Giovale analizza il match del Volley Almese. “Purtroppo siamo di fronte nuovamente ad un infortunio da gioco, che ci penalizza e che vede Giulia coinvolta. Le facciamo un grosso in bocca al lupo e speriamo di riaverla il prima possibile. Per il resto la gara ha detto quello che ci aspettavamo, le ragazze hanno interpretato bene il match e a parte il passaggio a vuoto post infortunio, non ci sono stati particolari problemi; adesso viene il difficile con tre partite molto complicate. Dovremo essere bravi a lavorare bene, nonostante la rosa molto corta che per competere al massimo è sicuramente un ostacolo in più; sono sicuro che le ragazze daranno come sempre qualcosa in più per compensare tutte le assenze. E’ stato bello rivedere il pubblico in palestra e sentire di nuovo la nostra curva, un grazie di cuore alle nostre piccole atlete dell’under 13 che ci hanno sostenuto per tutta la gara.”

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.