Villar Dora: il 25 Aprile l’inno nazionale dai balconi, il sindaco ai monumenti Una festa della comunità attraverso i simboli della Costituzione

Villar Dora, il MunicipioVillar Dora, il Municipio

VILLAR DORA – Sarà un particolare 25 Aprile a Villar Dora. Il sindaco Savino Moscia percorrerà, da solo, le sei tradizionali tappe per il paese. Avrà la fascia tricolore per simboleggiare la comunità, percorrerà le strade del paese senza gli altri componenti dell’amministrazione, senza gonfalone, senza associazioni. Mancheranno anche gli studenti delle scuole, il legame tra il passato e il futuro. Non ci sarà il gonfalone e mancheranno gli Alpini. Una giornata particolare vissuta tra lo stupore e l’angoscia del presente e l’incertezza sul futuro. Il primo cittadino è realista. “Certamente fa effetto pensare di visitare da solo i luoghi della memoria, mi porto la responsabilità di tutta la comunità di Villar Dora. Credo sia necessario anche quest’anno onorare la memoria nel giorno del 25 Aprile a Villar Dora”.

IL FLASH MOD

Per rendere partecipe tutta la cittadinanza è nata l’idea di un Flash mob. Spiega Moscia. “Alle 12 l’invito per tutti i cittadini è ascoltare l’inno nazionale. Un momento musicale comune che non sostituirà certamente l’incontro che ogni anno ci vede in paese ma almeno è un segno di attaccamento e vicinanza“.

UNA FESTA VOLUTA DA UMBERTO I

Su proposta del presidente del Consiglio Alcide De Gasperi, il Re Umberto II, allora principe e luogotenente del Regno d’Italia, il 22 aprile 1946 emanò un decreto legislativo. “A celebrazione della totale liberazione del territorio italiano, il 25 Aprile 1946 è dichiarato festa nazionale. Sono considerati giorni festivi, agli effetti della osservanza del completo orario festivo e del divieto di compiere determinati atti giuridici. Oltre al giorno della festa nazionale, i giorni seguenti“. Da allora, annualmente in tutte le città italiane specialmente in quelle decorate al valor militare per la guerra di liberazione vengono organizzate manifestazioni pubbliche in memoria dell’evento. Tra gli eventi del programma della festa c’è il solenne omaggio, da parte del Presidente della Repubblica Italiana e delle massime cariche dello Stato, al sacello del Milite Ignoto.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!