Unione Montana Alta Valsusa: solidarietà al sindaco di Giaglione Marco Rey dopo le polemiche sulla manifestazione No Tav "Riteniamo tutti di essere ben consapevoli del nostro ruolo istituzionale"

OULX – Dopo le polemiche sulle dichiarazioni del sindaco di Giaglione Marco Rey l’Unione Alta Valsusa commenta. In una nota da Oulx il presidente Piero Nurisso e i sindaci scrivono. “I sindaci dell’Unione Montana Alta Valle Susa esprimono solidarietà, sostegno e condivisione nei confronti di quanto espresso dal Sindaco di Giaglione in occasione della presenza improvvisa massiccia e non preannunciata di Forze dell’Ordine nel territorio comunale. Riteniamo tutti di essere ben consapevoli del nostro ruolo istituzionale e di essere rappresentanti dello Stato e al di là delle legittime opinioni personali, è nostro diritto – dovere intervenire per segnalare proprio l’importanza del nostro ruolo di rappresentanti delle comunità locali ed eventuali anomalie riscontrate sul territorio“.

LA RICHIESTA

Era stato l’onorevole Osvaldo Napoli a scrivere su Giaglione e sul sindaco Rey. “I nuovi atti di violenza dei militanti No Tav contro le forze dell’ordine e i lavoratori del cantiere di Chiomonte avranno come sempre la puntuale reazione degli inquirenti e la condanna sdegnosa di tutte le persone civili. Desidero esprimere la mia solidarietà agli agenti feriti e ai lavoratori impegnati in condizioni di incredibili di rischio. Quanto è accaduto e ripetutamente accade al cantiere di Chiomonte è un unicum lungo tutto il percorso della Tav. Addolora e sorprende che il sindaco di Giaglione, il rappresentante dello Stato più vicino ai cittadini, usi parole offensive nei confronti delle forze dell’ordine parlando di militarizzazione del territorio. Quel sindaco dimentica che la Tav è un’opera assolutamente legittima, votata più volte dal Parlamento nazionale e accettata dagli enti locali. Se il sindaco di Giaglione non è d’accordo ha una sola strada davanti a sé: dimettersi. Quello che non può fare è usare indulgenza e comprensione verso i gruppi di facinorosi e violenti. Quel sindaco non è degno di rappresentare la sua comunità e lo Stato“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!