Crea sito

Trana, inaugurata la mostra “Nel Segno del Sacro” nella Chiesa della Confraternita Mercoledì 22 settembre a Trana Cesare Nosiglia Arcivescovo di Torino

Trana, l'inaugurazione della mostra

TRANA – E’ stata inaugurata sabato scorso a Trana nella Chiesa della Confraternita la mostra “Nel Segno del Sacro” realizzata dal Musep – Museo Civico Etnografico del Pinerolese che illustra i luoghi e le rappresentazioni della religiosità degli uomini e delle donne di montagna e della pianura piemontese, immagini, contenuti ed oggetti, “segni” con i quali nel tempo sono stati manifestati e resi il credo e i sentimenti di religiosità ed ospitata dall’Amministrazione Comunale nel periodo dei festeggiamenti per la patrona della Chiesa parrocchiale dedicata alla Natività della B.V. Maria che ricorre l’8 settembre, e del Santuario di Nostra Signora della Stella, che festeggia il SS. Nome di Maria il 12 settembre.

Al taglio del nastro sono intervenuti il Sindaco Bruno Gallo, gli Assessori Rosanna Bechis e Maura Ughetto e la Presidente del Musep Alessandra Maritano e il Parroco Don Dino Morando che ha messo a disposizione la chiesa ed alcuni oggetti. Nell’ambito dell’esposizione presentata mercoledì 22 a Mons. Cesare Nosiglia Arcivescovo di Torino a Trana per la processione e l’inaugurazione della facciata della parrocchiale, sabato 15 settembre alle 16 nella stessa Confraternita in piazza Caduti si svolgerà la presentazione del libro “Escursioni imperdibili sulle Vie Sacre del Piemonte” di Gian Vittorio Avondo e Claudio Rolando che propone 30 percorsi sulle tracce lasciate dagli antichi pellegrini fra storia, natura e fede e verranno lette pagine di “Prodigio a piè dell’Alpi, un miracolo al Santuario di Trana” di Sergio Vigna, con l’introduzione e la conduzione di Alessandra Maritano, presidente del Musep.

La mostra già presentata con grande successo a Pinerolo e a Pragelato secondo un progetto di valorizzazione itinerante sarà ancora visitabile a Trana sabato 15 settembre dalle 16,30 alle 20 e domenica 16 settembre dalle 10 alle 12 e il 23 settembre in occasione della Giornata Europea del Patrimonio 2018.