Crea sito

Torna l’arpa celtica a Bardonecchia, al via il BardonecchiArp Festival Un programma ricchissimo, con attività per tutti, appassionati e semplici curiosi

arpa bardonecchia

BARDONECCHIA – Torna l’arpa celtica a Bardonecchia. Nato nel 2013 come spin off di “Scenario Montagna” e, dato il suo successo, tornato nel programma principale, BardonecchiArp Festival propone una scuola con i migliori artisti. Per chi desidera imparare a suonare l’arpa celtica, o già la suona e vuole perfezionarsi. Dal livello “Beginner” a quello “Avanzato”. Tutte le informazioni per iscriversi ed il programma completo su www.bardonecchiarp.eu. A ciò si accompagnano i grandi concerti serali degli stessi Artisti e gli eventi speciali come lo Yogarpa, il “Bruncharp” ed il “Bagno di bosco”. Un programma ricchissimo, con attività per tutti, appassionati e semplici curiosi, musicisti e non, grandi e piccini. La direzione artistica quest’anno è di Katia Zunino.

IL PROGRAMMA FINO AL 16 AGOSTO

Il 14 agosto in via Medail laboratorio per bambini e ragazzi, con Katia Zunino e Alice Labate. Verrà fornita gratuitamente un’arpa a tutti i partecipanti. Partecipazione laboratorio: € 10. Palazzo delle Feste inaugurazione e mostra fotografica. In collaborazione con Associazione Asd Medail 31. Istuttori: Carola Vajo e Roberto Borgis. Arpaterapia: Alice Labate, Katia Zunino
Ingresso: €10. Poi meditazione guidata con l’arpa. Conduce: Andrea Cogerino – Arpe: Alice Labate, Katia Zunino. Ingresso: €10
a seguire Harp Jam Session: Music Free.

ARPA E JUDO

Il 15 agosto discorsi intono all’Arpa Celtica. Bagno di Bosco con l’Arpa dal Giappone pratica terapeutica: Shinrin-Yoku. Conduce: Andrea Cogerino – Arpa: Katia Zunino – Chitarra: Ariele Cartocci, partecipazione: € 10. Concerto. Biglietti e prenotazioni presso Info Point del Festival – Ufficio del Turismo di Bardonecchia. Compositore, Polistrumentista, Concertista tra i più importanti arpisti al mondo, e primo pioniere dell’Arpa Celtica in Italia, inizia i suoi studi musicali come Violinista, Violista e Flau. La musica di Vincenzo Zitello segue un preciso orientamento di ricerca che mira ad esaltare le insospettabili potenzialità che dimorano tra le corde delle sue arpe. In concerto ne utilizza due, che vengono suonate in alternanza, l’arpa Celtica e l’arpa Clarsach , due strumenti della tradizione Gaelica con caratteristiche sonore ed espressive differenti.

Il 16 agosto in collaborazione con Associazione Asd Medail 31. Istruttori: Carola Vajo e Roberto Borgis. Arpa: Adriano Sangineto Ingresso: €10. Grazie alla sua passione per la musica tradizionale irlandese nel 2003 fonda il gruppo Girotondo d’Arpe del quale cura la preparazione e gli arrangiamenti. Girotondo d’Arpe, con il quale si esibisce fino al 2015 nei più importanti festival nazionali ed internazionali, per ben due volte consegue il primo premio assoluto al concorso O’Carolan che si svolge a Nobber in Irlanda.  Incide negli anni una decina di cd insieme ad artisti internazionali quali Vincenzo Zitello, Dearbhail Finnegan, Grainne Hambly dedicati principalmente al repertorio folk irlandese.