Torna la Gran Fondo Musinè, per l’edizione 2021 anche la Media e il cross country riservato alle categorie Esordienti e Allievi Domenica 16 maggio in Valsusa

CASELETTE – Torna con una nuova location la Gran Fondo Musinè. La manifestazione sportiva di ciclismo fuoristrada. Un percorso MTB di 41 chilometri in gran parte rinnovato grazie all’aggiunta di nuovi sentieri che ampliano questo progetto di rivalutazione del territorio. Nata per contribuire alla sua valorizzazione e per creare una rete di sentieri segnalati che possa favorire il turismo e la riscoperta di questo straordinario patrimonio della provincia di Torino. La rete di sentieri è percorribile tutto l’anno e collega tra loro i comuni presenti alle pendici del Monte Musinè da Almese, Caselette e Rubiana. Oltre alla classica Gran Fondo del Musinè, la nuova edizione prevede anche la possibilità di effettuare un percorso medio fondo di circa 20 chilometri.

PER LE ISCIZIONI

Per iscriversi a entrambi i percorsi hai tempo fino al 15 maggio a questo link. Nel rispetto del protocollo gare in emergenza Covid-19 non sarà possibile iscriversi sul posto il giorno della gara. La traccia della Gran Fondo è qui segnata. Sabato 15 maggio si terrà anche la X5 Musinè, cross country riservato alle categorie Esordienti e Allievi. Ritrovo e ingresso area team entro le ore 13.30, partenza ore 15. Per maggiori informazioni cliccare qui.

IL MUSINÈ

Il Monte Musinè è una montagna delle Alpi Graie alta 1.150 metri. Si trova all’inizio della Val di Susa e interessa i comuni di Caselette, Almese e Val della Torre. È la montagna più vicina a Torino, dai 12 ai 25 chilometri in linea d’aria a seconda della posizione in città. Nonostante la vicinanza a volte a causa della foschia in pianura e nella bassa valle non risulta visibile. Il Musinè è la montagna più orientale della lunga cresta spartiacque che separa il bacino della Dora Riparia da quello della Stura di Lanzo. La vetta principale presenta un’anticima settentrionale ed è circondata da una serie di elevazioni satelliti: a est il rilievo a quota 535 sul quale sorge il santuario di Sant’Abaco, a ovest il Truc Randolera  a nord-est il monte Calvo. Il Musinè è separato dal vicino monte Curt da una lunga costiera boscosa che ha il suo punto più basso nel colle della Bassetta.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.