Torino: al Museo Accorsi la mostra “In scena, luci e colori nei costumi di Caramba” La vita di Caramba e l’origine dei suoi costumi, la storia dei teatri torinesi

TORINO – Torino: al Museo Accorsi la mostra “In scena, luci e colori nei costumi di Caramba” (Comunicato Fondazione Accorsi)

AL MUSEO ACCROSI DI TORINO I COSTUMI DI SCENA DI CARAMBA

Per tutta l’estate il Museo Accorsi-Ometto propone una serie di appuntamenti per approfondire vari aspetti della mostra “In scena, luci e colori nei costumi di Caramba”. Visite guidate, percorsi tematici e passeggiate nel centro di Torino si alternano ai laboratori per bambini con l’intento di raccontare la vita di Caramba e l’origine dei suoi costumi, la storia dei teatri torinesi di fine Ottocento e il particolare legame degli oggetti in collezione con la musica. La visita guidata alla mostra sarà seguita da una passeggiata nel centro storico di Torino alla scoperta di alcuni dei numerosi teatri che caratterizzavano la città otto-novecentesca, dal Teatro d’Angennes, scenario dei moti insurrezionali del 1821, al Teatro Gobetti, già sede dell’Accademia Filodrammatica del Regno di Sardegna, fino al Teatro Carignano, costruito sul campo usato per il gioco della pallacorda.

IL MOBILE PIANFETTI

Il capolavoro assoluto di Pietro Piffetti. Firmato e datato, come recita la scritta al centro della ribalta “Petrus Piffetti Inve./ fecit et sculpsit/ Taurini 1738”, lo straordinario doppio corpo  è ritenuto dalla critica internazionale “il mobile più bello del mondo“. Esso è un esplodere fastoso di forme mistilinee, lastronate e arricchite da intarsi in avorio  e tartaruga, riportanti scene tradotte in gran parte da celebri incisioni del Cinque e Seicento. Un’opera imponente, caratterizzata da fonti iconografiche molteplici e complesse, commissionata per un matrimonio, evento cui alludono non solo la frase “Perpetuum Nodis“, ma anche numerosi simboli, quali per esempio lo svettante Cupido armato di arco e frecce o scene significative, tra cui spicca un matrimonio, probabilmente quello di Alessandro e Rossana, che si svolge davanti alla statua di Apollo citaredo.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.