Susa: ai pellegrini verrà donato il volumetto “I santuari d’Italia Illustrati: la Madonna del Rocciamelone” Nel volume si narra la gloriosa storia del Santuario

SANT’AMBROGIO – Il 5 agosto ai pellegrini a Susa verrà donato il volumetto “I santuari d’Italia Illustrati: la Madonna del Rocciamelone”. Stampato a Milano nel giugno 1930. In occasione della solenne festa della Madonna della Neve o del Rocciamelone, venerata da secoli secondo una lunga tradizione di fede il 5 agosto di ogni anno, e in particolare in questo anno 2021 tormentato dall’epidemia di Covid, le associazioni Amici di Avigliana e Amici della Sacra di San Michele offriranno ai pellegrini che parteciperanno alla solenne Messa che si terrà presso la parrocchia di Mompantero la copia anastatica del volumetto “I santuari d’Italia Illustrati: la Madonna del Rocciamelone”, stampato a Milano nel giugno 1930.

AMICI DI AVIGLIANA E AMICI DELLA SACRA DI SAN MICHELE

Nel volume si narra la gloriosa storia del Santuario. Dal voto del crociato Bonifacio Rotario che fondò nel 1358 il primo rifugio, la cosiddetta “casa d’Asti” in cui fece collocare il famoso trittico del Rocciamelone, conservato nel Museo Diocesano di Susa, al trasporto nel 1899 della grande statua della Madonna sulla Vetta a 3537 metri di altitudine. Realizzando finalmente il sogno e le preghiere del Vescovo di Susa Monsignor Rosaz ora Beato. Il santuario, consacrato nel 1923, fa del Rocciamelone, oggi, una vetta sacra, alta nel cielo.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.