Si vuol buttare dal Ponte Nuovo di Alpignano, fermato dalla Polizia Locale Intervento provvidenziale di un agente

ALPIGNANO – Un uomo cinquantenne è stato fermato prima di buttarsi dal Ponte Nuovo di Alpignano. Nel pomeriggio l’uomo, seguito dal servizio sanitario, si è appoggiato alla spalletta della struttura. E’ stato fermato e salvato di un agente della Polizia Locale di Alpignano che di passaggio sul ponte si è reso conto di quanto stava accadendo. L’ennesimo caso di suicidio è stato sventato dalla prontezza dell’agente che è riuscito prima a dissuadere poi a bloccare l’uomo. Tutto si concluso con il trasporto del mancato suicida presso l’Ospedale di Rivoli per controlli.

DUE CASI SIMILI NEL 2019

Poteva essere l’ennesimo volo dal ponte di Alpignano, con un uomo che ha tentato di buttarsi giù nel 2019. L’anziano, vicino agli ottant’anni, nel pomeriggio si è appoggiato alla spalletta del ponte ed ha minacciato di suicidarsi. Alcuni passanti l’avevano dissuaso e fermato. Arrivate le Forze dell’Ordine e il servizio medico l’uomo era stato accompagnato al vicino Ospedale di Rivoli per valutarne le condizioni. Un episodio analogo era accaduto a gennaio, anche il quel caso l’arrivo dei passanti fu provvidenziale per salvare un possibile suicida.

IN CASO DI PERICOLO CHIAMARE IL 112

Il numero unico di emergenza 112, NUE, è il numero di telefono per contattare i servizi di emergenza nell’Unione Europea. In particolare è attivo anche in Valsusa e Val Sangone. Permette di contattare Carabinieri, Polizia, Vigili del Fuoco e Emergenza Sanitaria. È stato istituito per rendere più tempestivo il sistema delle emergenze. Poi il 112 è gratuito, multilingue, contattabile via telefono, fisso e cellulare, 24 ore su 24. Quindi permette la localizzazione immediata degli utenti che chiamano. Chi chiama, per segnalare situazioni di emergenza e richiedere il pronto intervento, deve indicare nome, indirizzo e numero di telefono, oltre al luogo dove è necessario l’intervento. Gli operatori, accuratamente formati, contattano immediatamente la sala operativa competente a risolvere l’emergenza.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.