Crea sito

Si può richiedere il bonus per la bolletta dell’acqua Un sostegno alle famiglie in situazione di disagio economico

TORINO – Gli utenti del servizio idrico residenti nell’area metropolitana torinese (ATO3) possono richiedere il Bonus per la bolletta dell’acqua: una misura volta a ridurre il costo del servizio per le famiglie in condizione di disagio economico e sociale. Dal 2018 gli Utenti (titolari di contratto ad uso domestico residente o utilizzatori del servizio idrico intestata ad un’utenza condominiale o a terzi) potranno richiedere il Bonus sociale idrico e il Bonus idrico integrativo.

Il Bonus sociale idrico

Deve essere richiesto presso il Comune di residenza o presso un CAF. Hanno diritto ad ottenerlo gli utenti che sono parte di nuclei famigliari con indicatore ISEE: non superiore a 8.107,50 euro oppure non superiore a 20.000,00 euro se con almeno 4 figli a carico. Il Bonus sociale corrisponde a 6,73 euro per ogni componente del nucleo famigliare.

Il Bonus idrico integrativo

Deve essere richiesto direttamente a SMAT. Hanno diritto ad ottenerlo gli utenti che sono parte di nuclei famigliari con indicatore ISEE: da 8.107,50 euro a 12.000,00 euro per nuclei famigliari con meno di 4 figli a carico; non superiore a 12.000,00 euro con almeno 4 figli a carico ed un nucleo famigliare composto da 5 o 6 persone. Nel caso in cui gli Utenti che richiedono il Bonus Idrico Integrativo rientrano nell’ Indicatore ISEE fino a 8.107,50 euro e con meno di 4 figli a carico, SMAT provvederà direttamente alla sua erogazione. Il Bonus idrico Integrativo corrisponde ad un massimo di 30 euro all’anno per nucleo famigliare fino a 3 persone ed un massimo di 45 euro per un nucleo famigliare Informazmaggiore di 3 persone.

Informazioni

Il Bonus Integrativo deve essere presentato agli sportelli SMAT, via posta, o in formato PDF all’indirizzo e-mail  [email protected] entro il 31.12.2018 ed ha validità annuale.